Politica

La casa idraulica crollata sul Sentiero della Bonifica finisce in un'interrogazione in Regione

Il consigliere della Lega Marco Casucci: "Perché è stato abbandonato? Inoltre vogliamo conoscere le tempistiche di attivazione per rimettere in sicurezza l'immobile"

Intervento della Lega sulla questione del Sentiero della Bonifica, zona che ha visto recentemente il crollo di un casotto di fine '800 a seguito di incuria e maltempo.

"Riteniamo che sia essenziale preservare e quindi valorizzare tutto quello che è in qualche modo testimonianza della nostra storia-afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega. Purtroppo, recentemente a causa delle condizioni fatiscenti, favorite dall'incuria e dal maltempo, un casottino idraulico collocato fra Monte San Savino e Civitella in Valdichiana, è stato danneggiato e pensiamo che sarebbe bastato ben poco, nel corso degli anni, per mettere in sicurezza questa struttura che poteva facilmente venire utilizzata come punto d'appoggio per i numerosi fruitori del predetto percorso ciclo-pedonale. Ricordando che la gestione e la manutenzione del Sentiero è affidata alla Regione abbiamo quindi predisposto un'interrogazione in cui chiediamo alla Giunta quali siano le motivazioni dello stato di degrado che hanno portato al crollo del casottino e se si siano verificate altre possibili situazioni analoghe. Inoltre vogliamo conoscere le tempistiche di attivazione per rimettere in sicurezza l'immobile crollato, rendendolo, così, nuovamente fruibile a chi percorre lo storico itinerario, con la speranza, quindi, che l'intero sentiero venga preservato da ogni possibile danno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casa idraulica crollata sul Sentiero della Bonifica finisce in un'interrogazione in Regione

ArezzoNotizie è in caricamento