Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Cordata umbra e aretina per la Cantarelli. Casucci: “La priorità è recuperare i posti di lavoro. La Regione si attivi”

Il consigliere della Lega chiede un intervento della giunta affinché monitori la situazione

“Abbiamo letto che si accendono gli appetiti sul marchio della Cantarelli. Voci accreditate indicano, tra gli interessati, operatori aretini e una sartoria umbra. Se tali voci trovassero riscontro sarebbe una svolta per un’azienda storica per la quale nei prossimi giorni verrà pubblicato il bando dei curatori del fallimento”.

Questo il commento del consigliere regionale Marco Casucci (Lega) sulla vicenda. 

“La priorità, oltre a salvare il marchio, deve essere quella di recuperare alcuni lavoratori dei 200 rimasti a casa con il fallimento. La Regione deve monitorare attentamente la situazione per capire se tali cordate possano davvero rilevare il marchio facendo tornare a lavorare tante persone oneste, padri e madri di famiglia. Se è vero che siamo una Repubblica fondata sul lavoro, allora non possiamo perdere per sempre la Cantarelli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cordata umbra e aretina per la Cantarelli. Casucci: “La priorità è recuperare i posti di lavoro. La Regione si attivi”

ArezzoNotizie è in caricamento