rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

De Robertis (Pd): “Ecco i contributi per la clownterapia a tre associazioni aretine"

In tutta la Toscana sono tredici le associazioni ammesse a contributo, che riceveranno ciascuna 7.692 euro

Approvato dal Consiglio Regionale l’elenco delle associazioni beneficiarie del contributo regionale una tantum destinato alle realtà del terzo settore che operano nell’attività di sollievo psicologico ed emotivo in favore dei pazienti pediatrici delle strutture sanitarie della Toscana. Tredici le associazioni ammesse a contributo, che riceveranno ciascuna 7.692 euro.
Ne dà notizia la vicepresidente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis, promotrice della legge regionale 13/2020 che ha previsto lo stanziamento di complessivi centomila euro quale contributo da destinare a quelle realtà che, attraverso la clownterapia, il gioco, lo spettacolo, cercano di alleviare le sofferenze e i disagi dei piccoli pazienti toscani.

“Sono molto contenta – spiega De Robertis - che delle tredici realtà ammesse ben tre siano della provincia di Arezzo, segno che nella nostra provincia è molto spiccata la sensibilità verso questo tipo di volontariato, straordinario nella sua capacità di portare un sorriso a tantissimi bambini e alle rispettive famiglie in momenti particolarmente difficili e, purtroppo, spesso anche dolorosi”.

Le tre associazioni del territorio che riceveranno il contributo sono: AVO Valdarno, La Tribù dei Nasi Rossi, La Valigia dei Sogni della Misericordia di Arezzo.

“Come ho già avuto modo di dire – conclude De Robertis .- questo contributo è un segno tangibile di gratitudine per un bellissimo, disinteressato impegno a favore dei più fragili, i bambini malati. Che spero sarà possibile replicare, con maggiori disponibilità economiche, per favorire una diffusione sul territorio di queste attività. Che sono parte importantissima nel percorso verso la guarigione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Robertis (Pd): “Ecco i contributi per la clownterapia a tre associazioni aretine"

ArezzoNotizie è in caricamento