Contrasto allo sfruttamento degli immigrati. La Provincia aderisce al progetto

Un progetto che vede la Provincia di Arezzo l'unica selezionata in Toscana

Si 'P.UN.T.A.C.CAPO' ed è il progetto per il contrasto delle sfruttamento lavorativo degli immigrati. Un piano che vede la Provincia di Arezzo l'unica in Toscana selezionata.

"Un tema delicato e poco affrontato in modo concreto, per questo mi complimento con UGL per aver messo a segno un altro obiettivo importante, ovvero l’aggiudicazione di un bando europeo per il progetto “P.UN.T.A.C.CAPO.” dedicato alla prevenzione e al contrasto dello sfruttamento lavorativo in agricoltura degli immigrati e la loro integrazione nel territorio nazionale; come Presidente della Provincia di Arezzo non posso che ringraziare per aver scelto il nostro territorio a livello regionale - spiega il presidente Chiassai - Un progetto che mira a combattere una delle grosse piaghe della società contemporanea, quella del caporalato, un fenomeno fatto di illegalità e dello sfruttamento di tanti stranieri che entrano nel nostro territorio per lavorare. Troppo spesso si parla di integrazione ma non esiste un vero piano di gestione del fenomeno sotto molti profili. La filiera agroalimentare è settore produttivo strategico sia a livello nazionale che per la nostra Provincia che vanta prodotti di eccellenza. Ringrazio ancora una volta UGL che ha riportato all’attenzione questo problema e per aver scelto la Provincia di Arezzo per la Toscana, per sviluppare un progetto finanziato con i fondi europei per contrastare lo sfruttamento, che possa diventare un modello da applicare in tutto il Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento