rotate-mobile
Politica

Il consiglio torna in presenza, ma Menchetti segue dalla piazza perché senza Green pass

La seduta si è aperta con una carrellata di interrogazioni che hanno occupato circa un'ora di tempo. Poi avanti con i punti all'ordine del giorno in vista della discussione più attesa che è quella sulla Fondazione Arezzo Comunità

La normativa per l'obbligo di Green pass ha dato lo sprint per il ritorno in presenza all'interno dell'aula del consiglio comunale. Questa mattina ci sono almeno 20 consiglieri presenti. La giunta è collegata da remoto, così come alcuni consiglieri che hanno scelto questa modalità, così come deciso nell'ultima conferenza dei capigruppo. 

Soltanto Michele Menchetti del Movimento Cinque Stelle avrebbe voluto essere in presenza ma non ha potuto. Senza il green pass non ha potuto fare accesso a Palazzo Cavallo e così si è accomodato con una sedia in piazza vicino al portone d'ingresso.

La seduta si è aperta con una carrellata di interrogazioni che hanno occupato circa un'ora di tempo. Poi avanti con i punti all'ordine del giorno in vista della discussione più attesa che è quella sulla Fondazione Arezzo Comunità.

E' stata poi la volta dell'assessore Casi sulla variazione ndel piano triennale delle opere pubbliche che contiene tra le altre la bretella tra via Tarlati e via Buonconte da Montefeltro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio torna in presenza, ma Menchetti segue dalla piazza perché senza Green pass

ArezzoNotizie è in caricamento