Consiglio comunale, interrogazione su Piazza Grande: "Quando il rimedio è peggiore del danno"

Si torna a parlare di piazza Grande in Consiglio Comunale, con una interrogazione di Caneschi, Romizi e Maurizi. "Le cronache dei media all’indomani del mercatino tirolese in piazza Grande erano chiare: “….Macchie sul mattonato, carbone in giro...

piazza_grande_1_post

Si torna a parlare di piazza Grande in Consiglio Comunale, con una interrogazione di Caneschi, Romizi e Maurizi. "Le cronache dei media all’indomani del mercatino tirolese in piazza Grande erano chiare: “….Macchie sul mattonato, carbone in giro, abeti buttati là, bombole di gas abbandonate a se stesse, due muletti fermi là in mezzo, carte e cartacce in ogni dove, nessuno che avesse pensato a raccogliere tutto in un punto, nessun operatore che alle 17,00 fosse lì a lavorare…”. Se questo non fosse stato sufficiente, ecco anche uno striscione pubblicitario a “decorazione” della Pieve".

"Dopo le segnalazioni - proseguono i consiglieri comunali -, e solo in virtù di queste, si è riconosciuto l’esistenza del problema e l’Ascom ha dichiarato nella stampa locale che avrebbe provveduto alla pulizie. E infatti alcuni giorni dopo si è visto una idropulitrice che ha provveduto a trattare una zona del mattonato riportandola ad un color rosso vivo che contrasta visibilmente con il resto della piazza.

piazza_grande_2_postRicordiamo che in occasione della Giostra del Saracino non si procede all’utilizzo di questo mezzo in quanto troppo impattante: erode una parte dei materiali e asporta anche parte delle “fughe” in calce, come è avvenuto.

Le piazze, anche quelle di valore storico e di recente riqualificazione, vanno sicuramente concesse ai soggetti privati per iniziative che contribuiscono ad animare la città, ma devono essere prese le dovute precauzioni e corrisposta una fideiussione a garanzia per eventuali danni. Nel caso di piazze vincolate non è opportuno che sia la stessa associazione che gestisce l’evento a provvedere alla pulizia secondo metodologie non verificate e validate dagli enti preposti, ma semmai coprire le spese per l’esecuzione di interventi definiti da tecnici competenti.

Quello che si è verificato evidenzia un approccio all’insegna di una grande superficialità da parte dell’amministrazione con conseguenze negative per la conservazione della piazza più significativa del nostro centro storico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

; se sia stata rilasciata una fideiussione a garanzia di eventuali danni da parte del soggetto organizzatore. Infine perché non si è provveduto ad effettuare in proprio la pulizia della Piazza utilizzando ditte specializzate e con le tecniche più appropriate, addebitando successivamente le spese a carico della associazione, invece di lasciare alla stessa la scelta delle modalità di intervento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento