"L'attenzione verso i pazienti dializzati: un’interrogazione consiliare come sprone per risolvere il problema"

Federico Rossi (Lega)a nome di tutti i consiglieri del partito ha portato a conoscenza del Consiglio Comunale le criticità dell’ambulatorio di dialisi

Il capogruppo della Lega Salvini Premier Federico Rossi a nome di tutti i consiglieri del partito ha portato a conoscenza del Consiglio Comunale le criticità dell’ambulatorio di dialisi dell’ospedale San Donato.

“La Lega, che ha sempre avuto come sua priorità la sicurezza e la salute degli aretini, anche in questa difficile situazione non poteva venire meno. Da tale esigenza nasce la nostra interrogazione che si propone di condividere con l’amministrazione comunale i disagi e le preoccupazioni dei pazienti dializzati con particolare attenzione alle problematiche emerse al San Donato. Tutti coloro che si recano presso una struttura sanitaria, come i dializzati di cui trattiamo nello specifico, hanno diritto a ricevere le migliori cure possibili, meglio se facilmente accessibili. Ringraziando il Comune di Arezzo per l’attenzione e sensibilità dimostrata su questa tematica siamo a ribadire che è la Regione Toscana a dover portare avanti l’impegno di risolvere la situazione di profondo disagio di questi pazienti, garantendo trattamenti terapeutici adeguati, accessibili e rispettosi dei loro diritti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento