menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ghinelli su Criscuolo: "La partenza non gli fa onore, il 3 marzo candidati a colloquio"

Criscuolo ad Arezzo per pochi giorni nonostante le rassicurazioni a Ghinelli che ha detto: "Dopo l'ultima giunta l'avvocato non ha più avuto modo di mettersi in contatto con me, io l'ho scoperto dall'atto del Comune di Genova"

Il consiglio comunale di oggi si è aperto con le comunicazioni del sindaco Alessandro Ghinelli che ha voluto ripercorrere cronologicamente e con qualche valutazione personale la vicenda che ha portato ad Arezzo, ma solo per pochi giorni, l'avvocato Pasquale Criscuolo come segretario generale del Comune.

"Ritengo importante comunicare circa tutti gli accadimenti che hanno portato alla assenza segretario generale nominato nel nostro comune - ha detto Ghinelli collegato via streaming - abbiamo avviato il procedimento di nomina il 12 gennaio, in quella data è partita la richiesta al Ministero dell'Interno, tre giorni dopo, il 15 gennaio nell'albo dei segretari è uscito l'avviso numero 4 che conteneva proprio l'avvio del procedimento di nomina del Comune."

Il sindaco poi continua a snocciolare le date della vicenda: "Il 26 gennaio c'è stata una serie cospicua di candidata alla quale viene fatta una selezione per curriculum e caratteristiche delle città di provenienza, dopo di che si svolgono i colloqui diretti con i candidati che portano al 28 gennaio quando viene disposta la nomina dell'avvocato Criscuolo come segretario di Arezzo. "Criscuolo è stato intervistato dal sindaco insieme ad alcuni componenti della giunta, abbiamo colto la sua intenzione di venire via dal Comune di Genova."

Così il giorno successivo dispone l'assegnazione alla segreteria di Arezzo e con decreto numero 12 del sindaco, Pasquale Criscuolo è nominato Segretario Generale e concordando la presa di servizio di concerto con l'interessato il 3 febbraio.

"Per completare l'iter il 30 gennaio l'avvocato sottoscrive di accettare la nomina in parola e il decreto di nomina viene trasmesso al Ministero dell'Interno." Così il 3 febbraio Criscuolo è in comune e "ci incontriamo nell'ufficio del sindaco" conferma Ghinelli.

Ma proprio in quel frangente il Segretario appena arrivato chiede un congedo ordinario per i due giorni successivi "mi ha detto che doveva chiudere alcune cose personali al Comune di Genova e io gliel'ho concessi" ha spiegato Ghinelli.

Poi arriva il primo campanello di allarme. Il 4 febbraio una testata giornalistica racconta di un incontro chiarificatore tra il sindaco Mario Bucci a Genova e lo stesso Criscuolo. Il sindaco Ghinelli chiede subito spiegazioni al diretto interessato: "lo chiamo e mi dice 'sì io oggi sono andato a trovare il sindaco Bucci, ma ovviamente io ho firmato e sono il segretario generale del Comune di Arezzo'."

Seguono giorni più tranquili, "dall'8 al 12 febbraio lavora in presenza, incontra dirigenti, responsabili degli uffici della segreteria generale e del servizio finanziario, il 9 e l'11 febbraio partecipa alle seduta di giunta."

"Il 15 febbraio comunica di voler due usufruire giorni di congedo ordinario, lamentando indisposizioni, lo stesso giorno nell'albo pretorio del Comune di Genova si legge un provvedimento, il numero 28, che individua l'avvocato Criscuolo come segretario generale dell'amministrazione del sindaco Mario Bucci. Le giornate di ferie continuano anche il 17 e così lo stesso giorno il Ministero assegna Criscuolo a Genova che entra in servizio il giorno successivo."

A questo punto, come già raccontato, il Comune di Arezzo si ritrova di nuovo senza il suo più importante dirigente. "Il 17 parte subito verso il Ministero l'avviso che la sede e vacante dal 18 febbraio, e il giorno successivo nell'albo dei segretari esce l'avviso che il Comune di Arezzo ha avviato di nuovo il procedimento di nomina."

"Le considerazioni le lascio ai consiglieri, ma le mie sono doverose, dopo l'ultima giunta l'avvocato non ha più avuto modo di mettersi in contatto con me, io l'ho scoperto dall'atto del Comune di Genova e la sensazione è che Criscuolo abbia proceduto con questa accettazione temporanea per voler rimuovere alcune rigidità nella relazione con il sindaco di Genova, i problemi evidentemente li hanno risolti, così ha deciso di tornare nel capoluogo di Regione dove gli emolumenti sono di un terzo superiori a quelli di Arezzo, questo non gli fa onore, ci ha messo in difficoltà."

Il primo cittadino ha poi informato il consiglio che il 3 marzo inizieranno i colloqui "per quello che riteniamo sarà il segretario generale dei prossimi 5 anni."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento