Comuni confinanti in altre regioni, adesso ammessi gli spostamenti. L'annuncio di De Robertis

Da oggi è ammesso lo spostamento anche al di fuori della Regione Toscana, nei limiti del comune confinante, da parte di coloro che abitano in comuni collocati a confine tra Toscana e altre regioni

Con l'ordinanza di oggi la Regione Toscana risolve il problema dei residenti nei comuni di confine tra regioni. L’articolo 23 dell'ordinanza dispone, infatti, che a decorrere dal 18 maggio, "previa comunicazione congiunta da parte dei sindaci dei Comuni tra loro confinanti ai Prefetti competenti", è ammesso lo spostamento anche al di fuori della Regione Toscana, nei limiti del comune confinante, da parte di coloro che abitano in comuni collocati a confine tra Toscana e altre regioni.

A dare la spiegazione è la vice presidente del consiglio regionale Lucia De Robertis, non senza qualche vena polemica nei confronti di colleghi consiglieri d'opposizione: "Era, questo, un problema particolarmente sentito nei nostri comuni di confine dove l'organizzazione dei servizi o semplicemente la visita ai propri familiari comporta ordinariamente sconfinamenti che nessuno avrebbe mai pensato potessero rappresentare un problema. Lo sono stati in queste settimane. E mentre qualcuno si accontentava di lanciare il sasso, magari con qualche atto di indirizzo, sapendo di non avere l'onere di costruire una soluzione che fosse legittima, oltre che di buon senso, chi governa la Toscana costruiva prima le condizioni, poi le disposizioni, per rendere di nuovo possibile una normalità che da domani, (oggi 18 maggio) in quei comuni, sarà una realtà. Non c'è polemica nel chiedere serietà nell'approccio ai problemi delle persone e delle comunità. Che manca, quando si è consapevoli che per la soluzione non basta chiedere. Conoscere la complessità delle cose dovrebbe essere il minimo sindacale per chi è chiamato a rappresentare i cittadini nelle istituzioni. Ma nel nostro territorio certi consiglieri regionali non sembrano averlo ancora compreso."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento