La vicenda Coingas arriva in Commissione controllo e garanzia, Romizi: "Se non ora quando?"

La commissione come sempre è aperta al pubblico che può assistere, ma non intervenire

Francesco Romizi

Oggi alle 14,15 la commissione controllo e garanzia, domani il consiglio comunale, con inizio alle 14 dove si prevedono interrogazioni sul caso Coingas.

Reazioni politiche a destra e a sinistra: due giorni cruciali. Come si comporterà il sindaco?

A chiarire i controni di questi due appuntamenti è Francesco Romizi, presidente della Commissione controllo e garanzia, uo dei pochi strumenti in mano all'opposizione secondo il regolamento comunale.

Nel ricordare l’appuntamento delle 14,15 di oggi, giovedì 18 giugno con la Commissione controllo e garanzia, convocata per poter discutere, aggiungo serenamente, del caso giudiziario che sta investendo anche esponenti dell’attuale amministrazione, e aperta a un auspicato intervento a chiarimento del sindaco, mi preme sottolineare come in mano all’opposizione restino essenzialmente due strumenti a garanzia del proprio ruolo. Il primo sono le interrogazioni, che aprono tradizionalmente ogni seduta di Consiglio Comunale, il secondo è la commissione suddetta per la quale, non a caso, da regolamento, il Consiglio Comunale nomina come presidente, all’inizio di ogni consiliatura, un esponente della minoranza.

Nell'occasione Romizi risponde alla polemica sollevata da Roberto Bardelli, consigliere comunale del gruppo misto che appoggia la giunta Ghinelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bardelli: "L'opposizione si sveglia dopo un lunghissimo letargo, commissione come un tribunale del popolo"

Convocarla a seguito di una vicenda come l’attuale, mi pare dunque una mossa non da tribunale del popolo ma che si colloca lungo un solco di carattere istituzionale, che rivendico a tutela della funzione generale di indirizzo e di controllo che ricopre l’intera assemblea. Ricordo infine come la seduta sia aperta alla partecipazione dei cittadini che non possono tuttavia intervenire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento