Politica

"Si valuti azione civile contro Staderini". La giunta chiede l'assemblea di Coingas, domani l'atto di indirizzo delle opposizioni

I proponenti di questo atto sono i consiglieri comunaliche rappresentano quasi tutta l'opposizione: Romizi di Arezzo 2020, Ralli per il Pd, Michele Menchetti del Movimento Cinque Stelle e Angiolo Agnolucci per la lista Ralli

Consiglio comunale con un solo punto all'ordine del giorno. Domani alle 12,00 il presidente Luca Stella ha convocato l'assise per porre in discussione in votazione l'atto di indirizzo per la costituzione di parte civile del Comune di Arezzo nel procedimento penale Coingas Estra e quindi in tempo per l'udienza preliminare fissata al tribunale di Arezzo per il 23 marzo prossimo.

Il consiglio comunale è stato convocato su richiesta di un quinto dei consiglieri comunali in attuazione del regolamento stesso dell'organo. L'assemblea si riunirà in via telematica attraverso la piattafomra zoom e sarà possibile seguire la diretta streaming dal canale youtube del Comune di Arezzo.

I proponenti di questo atto sono i consiglieri comunaliche rappresentano quasi tutta l'opposizione: Romizi di Arezzo 2020, Ralli per il Pd, Michele Menchetti del Movimento Cinque Stelle e Angiolo Agnolucci per la lista Ralli.

Ma sulla vicenda Coingas resta comunque aperto un altro capitolo dopo che con il voto contrario di Arezzo e l'astensione di Bibbiena l'assemblea dei comuni/soci aveva bocciato la proposta di costituirsi parte civile nell'udienza preliminare del processo che vede imputati il sindaco Ghinelli, il presidente di Estra Macrì, l'assessore al bilancio Merelli, l'ex amministartore unico Sergio Staderini e l'attuale Franco Scortecci. 

In quella occasione, come nella precedente giunta è passata la linea Tanti/Lucacci, che politicamente si legge Oraghinelli/Fratelli d'Italia, ma senza l'appoggio e il voto di Fratelli d'Italia e della Lega che non hanno partecipato alla votazione della delibera di giunta.

Proprio oggi la giunta Ghinelli ha diramato una sua presa di posizione chiedendo urgentemente che venga convocata di nuovo l'assemblea di Coingas per valutare un'azione civile nei confronti dell'ex amministratore unico Sergio Staderini. Una modalità inconsueta, visto che avrebbero potuto costiruirsi parte civile in sede di un procedimento penale con tutti i vantaggi giuridici del caso. E invece la giunta propone, non per la prima volta, di "valutare attentamente, subito dopo l’esito dell’udienza preliminare prevista per martedì 23 marzo, se sussistano i termini per un’azione di responsabilità nei confronti dell’ex amministratore unico."

Il riferimento è proprio alla delibera di giunta votata da cinque componenti su dieci, vista la non partecipazione al voto per conflitto di interessi del sindaco Ghinelli e dell'assessore Merelli e per la voluta assenza dei due assessori di riferimento della Lega Casi e Manneschi e di quello di Forza Italia Scapecchi. 

"Lo scorso 24 febbraio, la Giunta ha espresso l’indirizzo del Comune di Arezzo: non costituirsi parte civile nel procedimento penale ma avviare azioni separate in quello che potrebbe essere definito un nuovo filone in sede civile. Azioni finalizzate a ottenere un immediato ristoro e risarcimento in caso di utilizzo illegittimo di risorse. Successivamente, in sede assembleare, Coingas ha anch’essa deliberato di non costituirsi parte civile nel procedimento penale che la prossima settimana conoscerà il primo atto con l’udienza preliminare. L’importanza tuttavia di quest’ultima resta, sempre in considerazione di quelle tipologie di reato che hanno condotto a spese illecite e di conseguenza a danni patrimoniali per la società. È evidente come debba esserci un interesse di Coingas a verificare, in tali casi, se sussistano responsabilità civili in capo a chi ha ricoperto ruoli di gestione societaria. Per l’ex amministratore unico, i termini sono cadenzati dal momento delle sue dimissioni, gennaio 2019. Per questo, s’impone una tempistica rapida, immediatamente successiva all’udienza preliminare. Per tutti gli altri, il Comune di Arezzo procederà poi con eventuali ulteriori azioni civili verso coloro i quali saranno condannati in via definitiva."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si valuti azione civile contro Staderini". La giunta chiede l'assemblea di Coingas, domani l'atto di indirizzo delle opposizioni

ArezzoNotizie è in caricamento