Politica

Chiassai: "Polemiche sull'antistadio? Viene negata l'evidenza di un bene pubblico che torna ai cittadini"

“Sull’antistadio, sono diventati tutti tecnici e giuristi, pur di negare l'evidenza: questa amministrazione, con il voto del consiglio comunale, lo restituirà definitivamente e legalmente alla comunità. Lo diciamo a gran voce: è uno dei punti del...

silvia chiassai 2016

"Sull'antistadio, sono diventati tutti tecnici e giuristi, pur di negare l'evidenza: questa amministrazione, con il voto del consiglio comunale, lo restituirà definitivamente e legalmente alla comunità. Lo diciamo a gran voce: è uno dei punti del programma elettorale per cui abbiamo ricevuto il mandato di governo. Mi stupisco di chi oggi sostenga il contrario, dopo anni di impegno e di richieste di cittadini e associazioni, per tornare a investire su una struttura e renderla un ambiente degno soprattutto per lo sport giovanile. Non mi interessano le polemiche delle varie opposizioni che hanno il solo fine di screditare una conquista per la città. Noi continuiamo a lavorare per rispettare la volontà politica dei cittadini. Si sostiene che l'antistadio "non sia mai uscito dal patrimonio del comune".

Lo sostiene il sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini.

"Ricordo che l'immobile è stato inserito nel Piano delle alienazioni con delibera consiglio comunale del 2011, quale terreno edificabile; dopodiché nel 2012, il bene veniva inserito nel bando lavori Piuss come parte del corrispettivo dell'appalto. Il 26 marzo 2013 si stipulava il contratto con la ditta aggiudicatrice dell'appalto che, a fronte dei lavori, avrebbe ricevuto denaro, le ex carceri e l'antistadio. L'antistadio quindi è da oltre 4 anni vincolato a corrispettivo dell'appalto lavori Piuss, sia che questo venga portato a termine dall'impresa appaltatrice sia che venga terminato da altra impresa aggiudicataria in successione. La stessa sorte per le ex carceri, già trasferite con apposito rogito sottoscritto in data 28 febbraio 2017. Abbiamo definito un diverso indirizzo politico, a fronte di specifici presupposti giuridici: la ditta ha avanzato a questa amministrazione una proposta di risoluzione anticipata dell'appalto in quanto valutava veramente problematico portare a termine i lavori per le scadenze imposte dalla rendicontazione Piuss.

Si è addivenuti ad una risoluzione che scioglie entrambe le parti da ogni vincolo; di conseguenza la comunità, con il voto favorevole del consiglio comunale, potrà riappropriarsi giuridicamente dell'antistadio. Il fatto che l'impianto venisse ancora utilizzato dalla società calcistica non vuol dire che il contratto non avesse avuto piena efficacia. Quanto ai rilievi sul tipo di risoluzione che andava adottata nei confronti della ditta, è bene dire che non era possibile fare diversamente, in quanto è stato l'ex assessore ai lavori pubblici ad affidare alla impresa ulteriori lavorazioni sulla viabilità di Levanella. La risoluzione a cui siamo giunti oggi era l'unica percorribile per riacquisire l'antistadio in tempi brevi, portare a termine i rifacimenti richiesti e il pagamento delle telecamere, dopo un anno di inadempienze, dove il Comune provvederà a sborsare quanto stabilito a lavori ultimati. Vorrei infine ricordare al Pd che stiamo lavorando da mesi a progetti ambiziosi, compresa la pista di atletica e di ciclismo di Levanella. Ma non spetta al Pd saperne le modalità in anticipo, visto che il compito della programmazione spetta a questa giunta. Verranno informati insieme alla cittadinanza al momento opportuno, ossia quando diversamente da altri politicanti, lo avremo fatto senza prometterlo e basta. Si fossero preoccupati così tanto nel passato, probabilmente non ci saremmo ritrovati a gestire questi "bubboni" come la Capannina che è stata riacquisita dalla città, o come l'antistadio, che non sarà più merce di scambio se lo vorrà il consiglio comunale. Noi stiamo risolvendo molte beghe lasciate in eredità, assistendo pure al coraggio della polemica continua, ma confortati da tanti cittadini."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiassai: "Polemiche sull'antistadio? Viene negata l'evidenza di un bene pubblico che torna ai cittadini"

ArezzoNotizie è in caricamento