Politica

Centrodestra a confronto. Ambiente, turismo e Tari al centro del dibattito

"Gli impegni che abbiamo preso sono quelli di ripetere questo tipo di incontri in maniera itinerante sul territorio, creare dei gruppi di lavoro specifici"

Un confronto sul futuro del centrodestra nel territorio aretino. E' con questa finalità che si è svolto l'incontro che ha chiamato a raccolta tutte le realtà appartenenti a questo schieramento e attive nella provincia. Tra i presenti, su invito del sindaco di Catiglion Fiorentino Mario Agnelli, Nicola Carini dirigente provinciale di Fratelli d’Italia. 

Si è svolta sabato 29 febbraio la riunione degli eletti presso i consigli comunali della Valdichiana espressione di liste civiche alternative al centrosinistra.
Come eletto e dirigente provinciale di Fratelli d’Italia ho raccolto con favore l’invito degli organizzatori che hanno voluto coinvolgere per la prima volta anche gli eletti che fanno riferimento ai partiti del centrodestra.
L’idea di fondo dell’iniziativa è quella di creare una rete che possa mettere in comunicazione tutti i consiglieri comunali sia di maggioranza che di opposizione ed i sindaci e gli assessori dei comuni governati dal centro destra o da raggruppamenti civici che non si riconoscono nel sistema di potere che per decenni ha guidato le istituzioni locali, al fine di trovare soluzioni condivise ed essere quindi più autorevoli negli organismi intercomunali parlando una voce unica per essere più incisivi sulle tematiche del territorio.
Durante il dibattito sono stati affrontati i alcuni temi di stretta attualità per le nostre comunità come l’ambiente, affrontando gli aspetti legati all’aumento della Tari, dell’inquinamento e della organizzazione di Sei Toscana, il turismo, che deve vedere una maggiore collaborazione tra enti per raggiungere obiettivi di vallata e non del singolo comune ed il tema delle infrastrutture che vanno potenziate per rispondere alle nuove esigenze del tessuto imprenditoriale della nostra zona. Come dirigente provinciale di Fratelli d’Italia sono impegnato a rafforzare la struttura del partito sotto il profilo della comunicazione, dell’organizzazione e del supporto ai nostri eletti in tutta la provincia di Arezzo, per questo fin da subito ci mettiamo a disposizione di tutti i consiglieri comunali civici per supportare la loro azione nelle istituzioni. Come eletto mi farò portatore presso il comune di Cortona di quanto è emerso dall’incontro, al fine di coinvolgere in questo interessante progetto anche tutti consiglieri di maggioranza e la giunta perché, ovviamente, non può mancare il contributo prezioso e fondamentale del comune più importante della Valdichiana. Gli impegni che abbiamo preso sono quelli di ripetere questo tipo di incontri in maniera itinerante sul territorio, creare dei gruppi di lavoro specifici su alcune tematiche, dando vita ad una mailing list con la quale far circolare le informazioni in tempo reale su eventi, conferenze, attività dei vari comuni in modo da rispondere al meglio ai bisogni ed alle istanze che provengono sia dai singoli cittadini che dalle associazioni di categoria della Valdichiana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra a confronto. Ambiente, turismo e Tari al centro del dibattito

ArezzoNotizie è in caricamento