rotate-mobile
Politica

Ceccarelli (Pd): “Il bando per i custodi, occasione per sostenere le aree montane”.

Vincenzo Ceccarelli, invita i cittadini dei territori interessati a cogliere l’opportunità offerta del bando regionale che resterà aperto fino al 27 novembre prossimo

“Altri 700mila euro per la tutela dei territori delle aree interne della Toscana. La riapertura del bando per i cosiddetti Custodi della montagna è un segnale chiaro che la Regione manda ai territori montani della volontà di sostenere l’economia e tutelare al meglio le zone più disagiate”.

Con queste parole, il capogruppo del Pd in consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli, invita i cittadini dei territori interessati a cogliere l’opportunità offerta del bando regionale che resterà aperto fino al 27 novembre prossimo.

“Con una legge, di cui sono stato il promotore, la Regione ha creato le condizioni per questi bandi che puntano a sostenere i territori montani,  promuovendo interventi finalizzati a contrastare lo spopolamento di tali aree, rivitalizzandone e riqualificandone il tessuto sociale ed economico prevedendo specifiche misure a favore della nascita di nuove attività produttive o a sostegno della riorganizzazione delle attività già esistenti. A febbraio erano stati già assegnati oltre 5 milioni, al oltre 400 soggetti proponenti, poi ad aprile con lo scorrimento della graduatoria si erano finanziati tutti i progetti presentati e giudicati ammissibili. Queste  nuove risorse a disposizione dovrebbero consentire di dare un contributo a circa 50 nuove imprese”.

“Un esempio – conclude Ceccarelli – di una legge che funziona e rappresenta una forma di sostegno concreto e immediato alle aziende che decidono di investire in aree che si stanno spopolando, nell’ottica di quella Toscana più forte e coesa che è al centro della nostra azione programmatica”.

Per informazioni:   https://www.sviluppo.toscana.it/custodi_montagna2023

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccarelli (Pd): “Il bando per i custodi, occasione per sostenere le aree montane”.

ArezzoNotizie è in caricamento