Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Cavriglia e Loro Ciuffenna votano per la chiusura della discarica di Podere Rota

Nei giorni scorsi anche i Consigli Comunali di Cavriglia (il 27 Novembre) e di Loro Ciuffenna (il 28 Novembre) hanno votato un Ordine del giorno che chiede alla Regione Toscana la chiusura della discarica di Podere Rota nel rispetto del termine...

AR TERRANUOVA BRAC. PODERE ROTA DISCARICA

Nei giorni scorsi anche i Consigli Comunali di Cavriglia (il 27 Novembre) e di Loro Ciuffenna (il 28 Novembre) hanno votato un Ordine del giorno che chiede alla Regione Toscana la chiusura della discarica di Podere Rota nel rispetto del termine ultimo del 2021 individuato dalla Provincia di Arezzo con il Piano interprovinciale sui rifiuti del 2013.

"Una notizia importante - fanno sapere dal Pd di San Giovanni Valdarno e dalla giunta comunale - che accogliamo con soddisfazione e fiducia, e che va a rafforzare il fronte dei Comuni del Valdarno che chiedono alla Regione di acquisire nel prossimo "Piano Regionale di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati" (PRB) la deliberazione della Provincia di Arezzo per la chiusura al 2021 del sito di Podere Rota - e l'avvio conseguente del processo di bonifica - scongiurando decisamente la possibilità di un ulteriore ampliamento. Il Valdarno ha già dato il suo contributo nel processo di smaltimento dei rifiuti toscani negli ultimi trent'anni, costituendo, per lungo tempo, anche un'ancora di salvezza e una risorsa per altri territori che ad oggi non hanno una propria autosufficienza impiantistica.

Dopo l'Ordine del giorno approvato a Montevarchi, il Documento approvato a San Giovanni e i due Ordini del giorno di Cavriglia e Loro Ciuffenna, il Valdarno si sta avviando a costituire un fronte comune su questo tema, che dà forza alle richieste rivolte alla Regione Toscana, con l'auspicio che passaggi istituzionali analoghi siano fatti anche negli altri Comuni del Valdarno.

L'unica nota stonata in questa vicenda, che ci rammarica molto, è il triste teatrino messo in atto nel Consiglio Comunale di San Giovanni Valdarno lo scorso 30 Ottobre dalla Lista civica "Cresce San Giovanni" e dal Movimento 5 Stelle: mentre negli altri Comuni, infatti, il documento in cui si richiede la chiusura della discarica è stato votato all'unanimità da tutte le forze politiche, a San Giovanni, nella seduta consiliare, è stato approvato con il solo voto del Partito Democratico e della Lista civica "Per un'altra San Giovanni", dopo che, invece, aveva ricevuto un sostegno unanime nella Commissione ambiente.

Il comportamento incoerente e strumentale della Lista "Cresce San Giovanni" e del Movimento 5 Stelle che non hanno votato in Consiglio Comunale per la chiusura della discarica di Podere Rota al 2021, è ancora più evidente, oggi, se messo a confronto con il senso di responsabilità e di compattezza che su una questione così importante e delicata, hanno saputo dimostrare le minoranze presenti negli altri Consigli Comunali.

Confidiamo che al più presto anche nei Consigli Comunali del resto del Valdarno si proceda nella stessa direzione verso la quale si sono mossi San Giovanni, Montevarchi, Cavriglia e Loro Ciuffenna. Noi, da parte nostra, come Gruppo Consiliare, come Sindaco e Giunta, come Partito Democratico, continueremo a portare avanti le nostre richieste chiare e semplici sulla discarica di Podere Rota e la sua inderogabile chiusura al 2021, nonostante l'amara constatazione di non poter contare, in sede istituzionale, sul sostegno compatto di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavriglia e Loro Ciuffenna votano per la chiusura della discarica di Podere Rota

ArezzoNotizie è in caricamento