rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

"No al vino dealcolato"

Mozione del consigliere regionale della Lega Marco Casucci: "E' fondamentale stoppare questa ipotesi che, come riferisce la Coldiretti, spianerebbe la strada a potenziali frodi e contraffazioni"

Intervento del consigliere regionale della Lega Marco Casucci sul tema del vino a cui viene tolto l'alcol. “Ho predisposto un atto, poi approvato con alcune modifiche apportate dalla maggioranza, in cui chiedo espressamente che si pongano in essere delle specifiche iniziative per contrastare l’improvvida proposta dell’Unione Europea di produrre vino dealcolato. In particolare - prosegue - è fondamentale stoppare questa ipotesi che, come riferisce la Coldiretti, spianerebbe la strada a potenziali frodi e contraffazioni che danneggerebbero inevitabilmente il vino italiano, molto rinomato nel mondo per la sua qualità. Pertanto nella mia mozione desidero sollecitare la Giunta, affinchè venga attivata ogni funzionale iniziativa presso l’Ue per opporsi a tale idea di legittimare la pratica della dealcolazione dei vini a denominazione e quelli compresi nell’universo delle indicazioni geografiche (Igp). Tale iniziativa europea, se dovesse concretizzarsi - conclude - rappresenterebbe, infatti, l’ennesimo passo verso l’omologazione, a discapito della qualità, assecondando precisi interessi commerciali che mirano ad offrire un prodotto maggiormente appetibile per i più giovani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al vino dealcolato"

ArezzoNotizie è in caricamento