menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casucci (Lega): "Persistono criticità all'ambulatorio riservato ai dializzati dell'ospedale San Donato"

Il consigliere regionale: Ci farebbe piacere conoscere quale sia il numero reale di chi necessita di dialisi per comprendere appieno il complessivo livello organizzativo del servizio offerto ai pazienti"

Il consigliere regionale della Lega, Marco Casucci, interviene riguardo la situazione dell'ambulatorio di dialisi dell'ospedale San Donato.

"Avevamo direttamente prodotto un'interrogazione - afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega - per avere chiarimenti riguardo alle problematiche presenti presso l'ambulatorio di dialisi dell'ospedale San Donato di Arezzo. Ebbene, le risposte avute lasciano in sospeso alcune criticità che si trascinano, purtroppo, da ben prima dell'avvento del Covid-19. Quindi, la pandemia ha eventualmente acuito determinate difficoltà per i dializzati che già prima del Coronavirus non potevano godere di un servizio completamente efiiciente. Ci farebbe, altresì, piacere conoscere quale sia il numero reale di chi necessità di dialisi per comprendere appieno il complessivo livello organizzativo del servizio offerto ai pazienti. E' chiaro, poi che se ad una persona bisognosa di cure gli viene prospettato il trasferimento in un altro centro, è normale, stante la sua condizione, che dia la disponibilità a spostarsi, ma è innegabile che tutto ciò comporti degli aggravi, sia a livello di costi per il servizio sanitario che per i malati i quali, a fine dialisi, dovranno affrontare decine di chilometri per tornare alle proprie abitazioni, spesso trovandosi in condizioni cliniche precarie. Sulla delicata tematica si è anche mosso il gruppo consiliare della Lega di Arezzo e ciò rafforza ulteriormente l'idea di precarietà della situazione. Insomma è giunto il momento di dire stop a passerelle e promesse; per il nosocomio aretino non sono state previste, tra l'altro, assegnazioni di fondi straordinari e ciò penalizza una struttura che dovrebbe essere pienamente valorizzata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento