rotate-mobile
Politica

Casucci: "Peste suina, no ad eccessivi allarmismi e no al lassismo"

Il consigliere regionale della Lega: "Necessaria una mirata ed adeguata politica di contenimento dei cinghiali"

“Ho voluto predisporre - afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega - un’apposita interrogazione all’assessore Saccardi, chiedendole notizie in merito ad un argomento di stretta attualità come quello inerente alle rilevanti problematiche che la peste suina potrebbe creare ai nostri allevatori. Fortunatamente, com’è noto, tale malattia non è stata ancora riscontrata dalle nostre parti, ma è giusto non abbassare la guardia e prepararci ad ogni evenienza. E’ fondamentale, quindi, la prevenzione ed occorrerebbe un Piano regionale di attuazione di quello nazionale, svolgendo una mirata ed adeguata politica di contenimento dei cinghiali che alimentano, comunque, apprensione negli addetti ai lavori, a prescindere dalla patologia in oggetto. Come nostra abitudine monitoreremo la criticità, confrontandoci anche nuovamente con gli allevatori ed auspicando che la nostra Regione non venga toccata dalla peste suina, la quale potrebbe risultare una vera e propria calamità per diverse attività economiche del nostro territorio.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casucci: "Peste suina, no ad eccessivi allarmismi e no al lassismo"

ArezzoNotizie è in caricamento