rotate-mobile
Politica Sansepolcro

Casucci: “Attenzionare il futuro dell’ospedale di Sansepolcro: nostra interrogazione per fare la massima chiarezza”

Il consigliere regionale della Lega dopo il trasferimento del dottor Di Marzo: "Evitare il depotenziamento della struttura"

“Da sempre particolarmente attento alle problematiche sanitarie - afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega - non poteva sfuggirci la situazione creatasi all’ospedale di Sansepolcro dove vi sono alcune criticità. A tal proposito ho dunque predisposto un’interrogazione in cui chiedo quale sia la situazione nell’ambito dell’unità complessa di chirurgia, stante il trasferimento, dopo aver vinto un concorso, del dottor Di Marzo, attuale primario nel nosocomio della Valtiberina; è infatti fondamentale, nonostante questa defezione, che l’ospedale possa continuare ad offrire un servizio assistenziale ottimale, venendo incontro alle naturali esigenze dei cittadini. Vogliamo, altresì, conoscere se s’intenda e con quali tempistiche, provvedere al ripristino dell’essenziale reparto di rianimazione e non si può disconoscere, altresì, una palese carenza d’organico, specialmente in Medicina. Insomma, è assolutamente indispensabile che l’ospedale di Sansepolcro non venga minimamente depotenziato e possa quindi continuare ad avvalersi di validi professionisti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casucci: “Attenzionare il futuro dell’ospedale di Sansepolcro: nostra interrogazione per fare la massima chiarezza”

ArezzoNotizie è in caricamento