Castiglioni Innova Spa, la lista civica Libera: "Un buco nero"

La lista civica Libera Castiglioni si esprime sulla situazione riguardante la Castiglioni Innova Spa. Attraverso una nota stampa la coalizione politica fa il punto sulla vicenda muovendo precise considerazioni. A volte, per capire la natura di...

Capannone Castiglioni Innova

La lista civica Libera Castiglioni si esprime sulla situazione riguardante la Castiglioni Innova Spa. Attraverso una nota stampa la coalizione politica fa il punto sulla vicenda muovendo precise considerazioni.

A volte, per capire la natura di una cosa, basta studiarne le origini.

E’ il caso della Castiglioni Innova spa, creata dalle amministrazioni a guida Pd al fine di trovare una sistemazione ben remunerata per qualche illustre “escluso” che doveva essere tenuto buono. Quando un ente sconta un peccato originale così grave, non può che proseguire su questa falsariga, fatta di anni ed anni di sprechi e di inutilità.

Ovviamente il Pd di Brandi e Lucini rivendica meriti e risultati per questo carrozzone nostrano, che avrebbe fatto cose buone per i castiglionesi. E qualcosa effettivamente ha pure prodotto: molti debiti. Ma è come dire che, siccome una pianta parassita fa dei bei fiori, lasciamo pure che invada e devasti le coltivazioni. Quante cose si sarebbero potute fare con i soldi dei castiglionesi che per anni hanno alimentato questo stipendificio, generatore di debiti e basta? Quanto è stato spropositato il prezzo pagato dai nostri concittadini?

Oggi l’amministrazione guidata da Agnelli ha deciso di porre fine a questo scempio. E sono i numeri, nudi e crudi, a mostrare l’enormità del risultato ottenuto.

Chi ha gestito la Castiglioni Innova srl ex spa per conto del Pd aveva contratto un mutuo di 25 anni nel 2013 che avrebbe provocato un esborso complessivo di quasi 2 milioni e mezzo; ha fatto versare, al 30 settembre 2016, 750.000 euro come affitto per l’utilizzo della rimessa degli automezzi comunali; ha creato una montagna di interessi passivi pari a 835.000 euro; ha distribuito compensi, tra amministratori e collegi sindacali e revisori , per oltre 260.000 euro.

La giunta Agnelli invece ha ridotto l’affitto dei locali a soli 25.000 euro annui; ha realizzato l’acquisto di una porzione del capannone, che poi al massimo entro 18 anni diventerà interamente di proprietà del Comune; ha consentito in soldoni, il raggiungimento di un risparmio annuo di oltre 80.000 euro.

E questo tesoretto risparmiato è già stato in piccola parte reinvestito a favore dei castiglionesi, perché con una parte di queste risorse verrà pagato il canone di affitto alla USL per i locali sui quali verrà riaperta la mensa scolastica presso la Casa della Salute.

Insomma, questo buco nero che è stato sarcasticamente ribattezzato “Castiglioni Indebita” (con riferimento sia ai passivi accumulati, sia all’ingiustizia degli sprechi a carico dei castiglionesi) ha finito di succhiare risorse e denaro e di danneggiare la collettività.

Ma il suo ricordo dovrà rimanere vivo, come un monumento ideale che faccia capire che cosa hanno inteso per cosa pubblica le amministrazioni di centro sinistra che per decenni hanno governato Castiglioni: un emblema dello spreco, dell’arroganza e della negligenza nei confronti dei nostri concittadini e soprattutto delle generazioni future.

Siamo consapevoli che si tratta di una goccia nel mare delle nefandezze perpetrate dal Pd capace di generare a tutti i livelli questi carrozzoni, ma aver messo la parola fine una volta per tutte a questa costosissima creatura della politica piddina ci riempie di orgoglio.

Perché Castiglioni ha cambiato marcia, e non c’è più spazio per tutti i freni a mano indebiti che per troppo tempo l’hanno ostacolata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL DIRETTIVO DI LIBERA CASTIGLIONI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento