menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
giunta-fineanno

giunta-fineanno

Casi: "Nessun veto della Lega al sindaco". Rapporti di forza nel centro destra e il ruolo di Tiziana Nisini

Ci sono veti della Lega al sindaco? "No assolutamente" Alessandro Casi, segretario comunale della Lega ad Arezzo, risponde dopo le polemiche di questi giorni, partite dalla dichiarazione del sindaco Ghinelli all'interno della trasmissione di...

Ci sono veti della Lega al sindaco? "No assolutamente" Alessandro Casi, segretario comunale della Lega ad Arezzo, risponde dopo le polemiche di questi giorni, partite dalla dichiarazione del sindaco Ghinelli all'interno della trasmissione di Concita De Gregorio Fuori Roma e riprese dal consigliere Pd Bracciali. Ghinelli citando Arezzo Wave ha detto "Come potrei riproporre Arezzo Wave, crede che la Lega l'accetterebbe?"

Sulla scia di queste dichiarazioni aveva infatti preso posizione dall'opposizione Matteo Bracciali del Pd che ha attaccato Ghinelli: "Il sindaco si nasconde dietro i veti della Lega e all'inefficienza della macchina comunale che lui stesso ha fortemente voluto riorganizzare."

"Mi è parso un semplice esempio - ha spiegato Casi - citando il partito, che magari su certi aspetti legati al contesto intorno alla manifestazione, è più rigido, ma in realtà l'assessore Nisini ha incontrato Mauro Valenti anche, poi non c'è stato nulla di concreto."

"In amministrazione ci sono rapporti buoni - spiega invece Marco Casucci, consigliere comunale e regionale della Lega - anche negli incontri recenti non ci sono stati problemi, lavoriamo per gli interessi degli aretini. In realtà direi che loro devono lavorare per maggiori collegamenti con i cittadini, lo dico a chi come Bracciali cerca di cavalcare polemiche che non hanno senso."

"Sì - spiega ancora Casi - dispiace vedere un consigliere come Bracciali, che dovrebbe guardare al cittadino, visto che ha perso le elezioni, invece di afre polemiche inutili."

Il peso della Lega però adesso è cambiato. Nel Comune di Arezzo, per la Camera la Lega ha preso il 20,26%, Forza Italia il 12,79% e Fratelli d'Italia

5,55%, al Senato, oltre al fatto che Tiziana Nisini qui ha preso il 38,50% e la lista della Lega il 20,49, contro il 12,69 di Forza Italia e il 5,34% di Fdi. Mentre ben diversa era la distribuzione dei voti tra le liste del centro destra (Immagine a destra) che supportarono nel 2015 la candidato a sindaco di Alessandro Ghinelli. Muta qualcosa nei rapporti di maggioranza? "Il nostro sostegno a Ghinelli è immutato - spiega Casi - ad oggi semmai la Lega è più forte, anche a livello locale ci stiamo strutturando, il lavoro in consiglio lo dimostra. Le scelte degli assessori rispecchiavano le amministrative, ma non ci saranno cambiamenti, i rapporti tra i partiti non sono cambiati." Sempre che Tiziana Nisini resista a mantenere i due incarichi: "Ad oggi c'è la volontà di mantenere il ruolo di assessore e andare avanti così, certo gli impegni saranno tanti tra Roma e Arezzo, ma avrà il supporto totale del gruppo consiliare della Lega" Forse il problema si presenterà maggiormente tra qualche mese? "Valuteremo, ma noi speriamo che possa restare" conclude Casi. Tiziana Nisini Equilibri di giunta quindi legati alla resistenza di Tiziana Nisini? Dopo le pratiche di insediamento dei parlamentari e in queste ore di consultazioni, deputati e senatori non sono particolarmente impegnati, ma se riusciranno a formare un governo e se, quindi i lavori parlamentari entreranno nel vivo, ci sarà da trovare l'equilibrio tra i due impegni quello di assessore con le deleghe a patrimonio, politiche per la casa, sport, politiche giovanili e pari opportunità, e quello di senatrice, magari impegnata in qualche commissione e di sicuro già scelta per la segreteria del consiglio di presidenza, l'organo che costituisce il vertice amministrativo del Senato. Nisini nei giorni scorsi ha spiegato di aver preso l'aspettativa dal lavoro, di non essere mai stata a tempo pieno al Comune di Arezzo, ma ha assicurato un impegno costante e costruttivo, riconosciuto finora anche dalle associazioni sportive con cui ha avuto rapporti. La giunta organizzerà i suoi lavori anche in base agli impegni romani, spostando le riunioni al lunedì o al venerdì ad esempio, quando la senatrice Nisini sarà presente ad Arezzo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Anche a Monte San Savino si può firmare per la "Legge antifascista"

  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento