rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica

Case popolari e parcheggio ex Notti d'Estate, ritirate le delibere che hanno diviso i partiti di maggioranza

L'annuncio da parte del presidente del consiglio comunale che ha così aggiornato l'aula sui punti all'ordine del giorno

Dopo alcune ore di tempo a disposizione per decidere come procedere, gli assessori Manneschi e Merelli hanno optato per il ritiro delle due delibere che martedì pomeriggio hanno diviso i partiti della maggioranza che sostengono la giunta Ghinelli. L'annuncio è stato fatto in apertura nello spazio dedicato alle comunicazioni del presidente Luca Stella. Il consiglio comunale di oggi non vedrà la presentazione, la discussione e il voto dell'atto sulla modifica del regolamento per l'assegnazione di case popolari adeguandolo alla norma superiore della Regione Toscana che ha tolto il criterio necessario di residenza minima da 5 anni nel Comune di Arezzo. 

E non ci sarà nemmeno quello sulla vendita, da parte dell'amministrazione, dell'area agricola adiacente all'ex Notti d'Estate con funzione di parcheggio, così come richiesto dall'attuale gestore del locale che riaprirà nella prossima estate.

Le due delibere presentate in commissione avevano avuto il voto a favore dei soli consiglieri di OraGhinelli, mentre Fratelli d'Italia e Lega si erano astenuti come quelli di opposizione del Pd e di Scelgo Arezzo.

Nelle quasi 48 ore successive  alla commissione c'è stato il tempo per capire che se le due pratiche fossero giunte al voto del consiglio avrebbero rischiato una bocciatura. Questa si sarebbe prodotta se lo schema di voto della commissione si fosse replicato in aula. Per approvarle servivano infatti 11 voti a favore (oltre che il mantenimento del numero legale in aula) e OraGhinelli ne ha solamente sei più quello del sindaco. Dall'aula di Palazzo Cavallo è arrivata così la prima risposta con il ritiro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari e parcheggio ex Notti d'Estate, ritirate le delibere che hanno diviso i partiti di maggioranza

ArezzoNotizie è in caricamento