Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Tiemme, azione ironica di CasaPound: “L'Epifania tutte le tutele porta via”

Il responsabile Francesco Campa: "Per rimarcare il disinteresse e la malagestione verso il trasporto pubblico locale"

Nella mattinata di ieri, lunedì 6 gennaio, i militanti di CasaPound hanno appeso delle calze, piene di carbone, sulle porte degli uffici, della biglietteria, della sala autisti e sul cancello del deposito bus di Tiemme.

“Le calze sono un regalo per Massimiliano Dindalini, presidente di Tiemme, per rimarcare il disinteresse e la malagestione verso il trasporto pubblico locale e una devozione alla mancanza di tutele per dipendenti e viaggiatori e di manutenzione per i mezzi. A dichiararlo è Francesco Campa, responsabile di CasaPound Arezzo. Negli ultimi anni abbiamo più volte denunciato lo stato fatiscente in cui versano i mezzi Tiemme, la mancanza di sicurezza per gli autisti e le fantasiose multe che i controllori, dipendenti di una cooperativa esterna denominata Holacheck, hanno notificato ai viaggiatori, spesso appartenenti alla categoria delle fasce deboli, ovvero anziani, bambini e persone diversamente abili. Cercheremo di capire che tipo di rapporto ci sia fra Dindalini e Holacheck, la cooperativa emiliana gestita anche da esponenti del Pd e famosa più per i fatti di cronaca (multe inverosimili agli anziani e bambini, insulti e aggressioni verbali ai disabili) che per i servizi offerti. Nel frattempo, superata l'Epifania, speriamo che Dindalini si ricordi che ad Arezzo non usiamo le scope per viaggiare, conclude il responsabile aretino di CasaPound".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiemme, azione ironica di CasaPound: “L'Epifania tutte le tutele porta via”

ArezzoNotizie è in caricamento