Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Casapound su Saione: "Basta spaccio, basta degrado, riprendiamo il quartiere"

“Basta spaccio, basta degrado. Riprendiamoci Saione”. E' questo il testo dello striscione esposto da CasaPound in via Arno, a Saione. “Non possiamo più tollerare che un quartiere nel cuore della nostra città sia in balia di ladri, spacciatori...

Saione-2

"Basta spaccio, basta degrado. Riprendiamoci Saione".

E' questo il testo dello striscione esposto da CasaPound in via Arno, a Saione.

"Non possiamo più tollerare che un quartiere nel cuore della nostra città sia in balia di ladri, spacciatori e tossici. Non stiamo purtroppo esagerando, è una situazione invivibile sotto gli occhi di tutti che va avanti da mesi."

Lo afferma Francesco Campa, coordinatore di CasaPound Arezzo.

"I residenti di Saione sono circondati dalle siringhe abbandonate e praticamente ogni settimana si verificano furti o tentati furti nelle case e nei negozi del quartiere", dichiara il coordinatore di CasaPound. "Abbiamo denunciato più volte con video e foto eloquenti questa situazione - dice Campa - provvedendo anche alla riqualificazione di aree abbandonate ai rifiuti come via Provenza. Abbiamo attivato la raccolta dei beni di prima necessità per le famiglie bisognose presso la nostra sede e preparato una proposta di legge contro l'abbandono delle siringhe". "Tutto questo però non può bastare - specifica il coordinatore di CasaPound - perché i cittadini che vivono questa parte di città si sentono giustamente abbandonati dalle istituzioni e ogni giorno denunciano i pericoli evidenti che da Campo di Marte a via Libia, fino al parco di via Arno, si ritrovano ad affrontare senza adeguate tutele da parte delle autorità preposte. Ci chiediamo se sia questo il modello di città che ha in mente l'amministrazione comunale - conclude Campa - Noi ci auguriamo vivamente di no, ma la misura è davvero colma e i cittadini sono stufi di assistere ad appuntamenti consiliari mensili dove si discute del nulla senza affrontare i reali problemi di Arezzo. Saione necessita di un intervento di riqualifica generale, di iniziative continuative per i giovani, di provvedimenti concreti volti a tutelare la sicurezza di donne e anziani che non possono vivere con la paura anche solo di rientrare la sera nelle proprie abitazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casapound su Saione: "Basta spaccio, basta degrado, riprendiamo il quartiere"

ArezzoNotizie è in caricamento