Politica

Casa delle Culture, ecco il documento della Regione. Romizi e Ralli: "A maggio non può chiudere"

"A maggio la Casa delle culture non può essere chiusa, la delibera è sbagliata" Così Francesco Romizi di Arezzo in Comune annuncia, con l'ufficialità di un documento in mano, quello che aveva affermato nei giorni scorsi. "Ho scritto a Rossi per...

casa-culture

"A maggio la Casa delle culture non può essere chiusa, la delibera è sbagliata" Così Francesco Romizi di Arezzo in Comune annuncia, con l'ufficialità di un documento in mano, quello che aveva affermato nei giorni scorsi. "Ho scritto a Rossi per avere notizia certa circa la data in cui la Casa delle Culture è svincolata dal finanziamento dei fondi Piuss con la quale è stata realizzata. La destinazione d'uso infatti è vincolata per cinque anni."

La vicenda è seguita dai capigruppo di Arezzo in Comune e Partito Democratico Francesco Romizi e Luciano Ralli che sottolineano come la delibera della giunta che intende chiudere la Casa delle culture a maggio sia sbagliata.

"Nel caso specifico, come ci ha comunicato la Regione Toscana, essendo stata la Casa delle culture realizzata con fondi Piuss e soggiacendo così a una specifico protocollo, ai fini del conteggio dei cinque anni che il concessionario del servizio può vantare per lo svolgimento dello stesso, occorre fare riferimento a una data precisa: quella del certificato di regolare esecuzione dell'opera. Tale provvedimento è del 20 novembre 2013. E se la matematica non è un'opinione, fino a novembre di quest'anno la destinazione di quei locali non potrà essere modificata. La paventata chiusura di maggio della casa delle Culture, è frutto dunque di errate valutazioni da parte di questa amministrazione che pur di cancellare un servizio destinato all'integrazione socio-culturale è disposta a leggere approssimativamente le carte. Se l'intento, oramai noto e contestabile, della giunta è dismettere l'esperienza della Casa delle culture, possiamo dire che la fretta ancora una volta è stata cattiva consigliera."

La lettera della Regione è indirizzata anche al sindaco Ghinelli: RT_casaculture

"Se le cose non cambieranno segnaleremo il tutto alla Corte dei Conti" spiega infine Romizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa delle Culture, ecco il documento della Regione. Romizi e Ralli: "A maggio non può chiudere"

ArezzoNotizie è in caricamento