rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Donati: "Il cartonato contro il degrado di Ghinelli è diventato realtà. Chi amministra deve essere presente"

Un cartonato e una foto reale di un fenomeno che adesso Arezzo vive molto più di prima. Ecco il commento di Donati

Il consigliere comunale di Scelgo Arezzo Marco Donati ha pubblicato un post sul degrado in città. Lo ha corredato di due foto, l'articolo di Arezzo Notizie con un uomo che urina in un angolo nei pressi di Piazza della Badia e a fianco una foto della campagna elettorale di OraGhinelli di qualche anno fa, quando alcuni cartonati con barboni o di chi faceva i propri bisogni in centro storico vennero piazzati per spingere sul tema della lotta al degrado.

Un cartonato e una foto reale di un fenomeno che adesso Arezzo vive molto più di prima. Ecco il commento di Donati:

"Alcuni anni fa, grazie ad una geniale mossa da campagna elettorale, Alessandro Ghinelli ha disseminato la città di “Cartonati” ovvero sagome di cartone raffiguranti persone che urinavano nei muri della città o che sostavano addormentati in terra o nelle panchine. Parole d’ordine di quella campagna elettorale furono lotta al degrado e sicurezza. Il problema, purtroppo, è che dopo alcuni anni quei “cartonati” come dei novelli Pinocchio hanno preso vita e si sono moltiplicati in città. Ora le sagome non servono più, ci sono direttamente le persone vere ad utilizzare i muri e i parchi della città come bagni a cielo aperto. Accade in pieno giorno nei giardini del Porcinai o di sera nel nostro bellissimo centro storico. C’è anche chi gioca a pallone calciando la palla dal presidio della polizia municipale di Piazza Guido Monaco verso il centro della piazza incurante delle auto che passano e della presenza della macchina della PM (il tutto ripreso da video pubblicati su Instagram). Si moltiplicano poi gli episodi di bullismo, di microcriminalità e i danneggiamenti alle autovetture. Di tutto questo ha colpe solo la Giunta Ghinelli? Se lo sostenessi sarei scorretto e in malafede ma sono certo di poter affermare che se si vuole amministrare con cura la nostra comunità, allora serve la presenza costante di chi si è candidato a governarla e serve far rispettare le regole per evitare che passi il messaggio che tutto è consentito. Occorre organizzare meglio la polizia municipale (anche a tutela degli stessi agenti), occorre un sistema di video sorveglianza che funzioni, occorre collaborare costantemente con le forze dell’ordine, promuovere la partecipazione dei cittadini e, soprattutto dei più giovani. In fondo, la cosa più importante, è voler bene a questa città e l’esempio deve arrivare prima di tutto da chi l’amministra."

badia-urina-

degrado-oraghinelli

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donati: "Il cartonato contro il degrado di Ghinelli è diventato realtà. Chi amministra deve essere presente"

ArezzoNotizie è in caricamento