menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atto di indirizzo Coingas, il consiglio comunale urgente si farà alla vigilia dell'udienza

La richiesta di tutte le opposizioni è stata valutata e approvata dall'ufficio di presidenza guidato da Luca Stella e questa sera l'ha comunicato a tutti nella conferenza dei capigruppo

Il consiglio comunale, richiesto in forma urgente da un quinto dei consiglieri per portare in votazione l'atto di indirizzo sulla costituzione di parte civile del comune di Arezzo nell'udienza preliminare del processo penale Coingas/Estra del 23 marzo, si farà.

La richiesta di tutte le opposizioni è stata valutata e approvata dall'ufficio di presidenza guidato da Luca Stella e questa sera l'ha comunicato a tutti nella conferenza dei capigruppo.

Stella in apertura della riunione ha letto un documento con il quale ha motivato la decisione presa, sottolineando un regolamento lacunoso su fattispecie di questo tipo, ma comunque ritenuta doverosa per tutelare l'organo consiliare.

Superato qualche mal di pancia nella maggioranza si è capito anche il meccanismo che scandirà questo specifico consiglio comunale. Dopo l'appello, se ci sarà il numero legale, si procederà subito alla votazione, senza il dibattito e quindi anche senza la possibilità da parte di alcuno di poterlo emendare.

L'atto di indirizzo in questione viene presentato per la seconda volta consecutiva a distanza di pochi giorni, dopo che la volta scorsa la seduta non si era potuta aprire proprio perché nessuno dei consiglieri della maggioranza aveva fatto presenza. Oltre che da Pd, Arezzo 2020, Lista Ralli, M5S è firmato anche da Scelgo Arezzo. Domani mattina scatterà la convocazione ufficiale. Politicamente resta da capire come si comporteranno questa volta i gruppi che compongono il centro destra e che sostengono la giunta Ghinelli.

Come più volte spiegato, la delicatezza del caso sta nel fatto che tra gli imputati nell'udienza preliminare del processo Coingas-Estra ci sono il sindaco Ghinelli, l'assessore al bilancio Merelli, il presidente di Estra Francesco Macrì, l'ex amministratore delegato di Coingas Sergio Staderini e l'attuale Franco Scortecci.

OraGhinelli e Fratelli d'Italia saranno presenti? Forza Italia e la Lega manterranno una posizione compatta con il resto del centro destra oppure si distingueranno seguendo il pensiero espresso nel corso del mese di febbario a favore della costituzione di parte civile? 

Di certo c'è che insieme stanno lavorando a un documento che dovrebbe essere unitario della maggioranza e che sarà depositato entro poche ore in modo che possa essere portato in discussione nel successivo consiglio comunale, quello già annunciato per il 30 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento