Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Calchetti e Casini, gli aretini in corsa con Noi con l'Italia - Udc

Due aretini sono presenti anche nella lista di centrodestra Noi con l’ Italia – Udc, nella Circoscrizione Toscana 4. Si tratta di  Francesca Calchetti, assessore nel comune di Pieve Santo Stefano che sarà in lizza come capolista al plurinominale...

calchetti-casini-udc

Due aretini sono presenti anche nella lista di centrodestra Noi con l' Italia - Udc, nella Circoscrizione Toscana 4. Si tratta di Francesca Calchetti, assessore nel comune di Pieve Santo Stefano che sarà in lizza come capolista al plurinominale, e Marco Casini, libero professionista alla sua prima esperienza politica.

Si sono presentati oggi spiegando il loro contributo alla corsa elettorale.

Le loro dichiarazioni nel video di copertina.

Politiche sociali, economia, riforme, politica estera e sviluppo territoriale. Sono queste le cinque direttrici da cui si irradiano i punti programmatici di "Noi con l'Italia-Udc" che, nel corso della conferenza stampa tenutasi giovedì 8 febbraio presso la Locanda di San Pier Piccolo alla presenza dell'onorevole Nedo Poli, ha presentato i due candidati aretini alla Camera dei deputati nel collegio plurinominale di Arezzo-Siena-Grosseto. Alle elezioni politiche del 4 marzo 2018, sotto il simbolo del quarto polo a sostegno del centrodestra sono infatti candidati gli aretini Francesca Calchetti, avvocato originario di Pieve Santo Stefano che ricopre il ruolo di capolista per il collegio Toscana 4, e Marco Casini, aretino di Arezzo, consulente aziendale alla sua prima esperienza politica. "Sono onorata di poter assumere questo incarico perché considero l'impegno un dovere verso le istituzioni e i cittadini del territorio- spiega l'avvocato Francesca Calchetti.- Noi con l'Italia sta puntando sulla ricostruzione di un'area moderata a livello nazionale che parta dal forte legame dei singoli candidati con il proprio territorio d'origine. Una linea guida che ha portato verso la scelta di candidature nuove e, in un certo senso, autoctone. Nel mio caso, la conoscenza del territorio aretino che ho sviluppato da assessore a Pieve Santo Stefano e grazie alla mia professione, può rappresentare una marcia in più a favore del partito". Proprio fondandosi su un'idea di forte radicamento territoriale, le priorità programmatiche di "Noi per l'Italia- Udc" si inseriscono in una prospettiva di maggior tutela delle famiglie e delle attività produttive, di specifica attenzione verso lo sviluppo economico ed occupazionale e di tutela della sicurezza. In particolare, nell'ambito delle politiche sociali e lavorative, emerge l'impegno per la concessione al credito d'imposta alle imprese con l'obiettivo di favorire la loro competitività, internazionalizzazione e digitalizzazione e l'approvazione di una Legge annuale per micro, piccole e medie imprese, oltre al ripristino dei voucher che consentano forme di lavoro accessorio. "Il nostro programma politico tiene anche in forte considerazione le tematiche inerenti la famiglia- illustra Marco Casini, quarto candidato nel collegio plurinominale Toscana 4 e padre di cinque figli.- Tra le nostre proposte c'è quella di una legge quadro che preveda una significativa riduzione del fisco in base alla composizione dei nuclei familiari con l'introduzione del quoziente familiare, con conseguente revisione dell'ISEE ed un nuovo piano straordinario per la natalità che comprenda la possibilità di asili nido gratuito e maggiori tutele per le donne lavoratrici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calchetti e Casini, gli aretini in corsa con Noi con l'Italia - Udc

ArezzoNotizie è in caricamento