Caccia, Mugnai (FI): "Ad Arezzo Provincia fuori gioco. Sul nuovo regolamento una fuga in avanti non prevista"

Provincia di Arezzo in fuori gioco sulla caccia. A soffiare nel fischietto arbitrale è il Capogruppo di Forza Italia Stefano Mugnai con un’interrogazione nella quale solleva la questione fino a portarla sul campo da gioco della giunta regionale...

mugnai_stefano

Provincia di Arezzo in fuori gioco sulla caccia. A soffiare nel fischietto arbitrale è il Capogruppo di Forza Italia Stefano Mugnai con un’interrogazione nella quale solleva la questione fino a portarla sul campo da gioco della giunta regionale.

Sì perché: «La Legge Regionale 3 marzo 2015 n. 22 ha disposto il riordino delle funzioni provinciali prevedendo, all’Art. 2, la caccia quale funzione oggetto di trasferimento alla Regione. Le disposizioni regionali – si legge nell’interrogazione – prevedevano la necessità del mantenimento dei Regolamenti ATC in vigore in ogni Provincia della Regione Toscana fino all’emanazione del nuovo Regolamento regionale». Ok. Invece: «La Provincia di Arezzo ha abrogato il Regolamento in vigore con una nuova emanazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qui qualcosa non quadra, e per questo ora Mugnai invita la Regione a verificare la conformità dei contenuti del regolamento provinciale quanto a modalità e prescrizioni per i prelievi faunistici. In particolare, il capogruppo di Forza Italia chiede di controllare «se il Regolamento emanato dalla Provincia di Arezzo osservi i principi che contraddistinguono la caccia di selezione a cervidi e bovidi dalle altre forma di caccia», se «preveda attività di censimento al fine di accertare la popolazione di ungulati presente sul territorio», «la raccolta di campioni biologici», «la trofeistica indispensabile al mantenimento dell’ecosistema» e «il punteggio sui prelievi attribuito al cacciatore a seguito delle attività indispensabili per realizzare il piano faunistico di prelievo e garantire il mantenimento dell’ecosistema, ivi compresi i danni al raccolto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento