Politica

Bianconi: "Disagi sui treni? Stop al contratto con le Ferrovie e momentaneo trasporto su gomma"

"E' la solita storia dello scaricabaribile: è sempre colpa di un altro. Però non possiamo starci. Per troppi anni sono stato consigliere regionale per non conoscere le battaglie estreme condotte dalla Toscana e dagli assessori di turno per...

"E' la solita storia dello scaricabaribile: è sempre colpa di un altro. Però non possiamo starci. Per troppi anni sono stato consigliere regionale per non conoscere le battaglie estreme condotte dalla Toscana e dagli assessori di turno per accaparrarsi l'esclusiva della contrattazione dei trasporti regionali con Ferrovie Italiane". Così attacca il parlamentare aretino Maurizio Bianconi dei Conservatori Riformisti.

"Perché, si diceva, lo Stato mischiava Firenze con Agrigento. Noi paghiamo, si diceva, noi i responsabili, noi i titolari dei contratti, che potremo disdire nel caso quel briccone di Moretti (c'era lui) ci volesse dare servizi scadenti. Adesso a disastro in corso, con i contratti fatti che le penali gli fanno un baffo a Ferrovie, la colpa sarebbe dello Stato che dovrebbe intervenire. Con questi vecchi sistemi si alimenta la casta degli irresponsabili, si sfiduciano i cittadini, si tenta il solito gioco dei 4 cantoni, di cui Ceccarelli è maestro altrimenti non sarebbe dov'è e a casa sua non gestirebbe tutto. I Conservatori Riformisti sono chiari: risoluzione dei contratti per inadempimento, richiesta danni e sostituzione temporanea con trasporto su gomma. Rimborso ai pendolari. Richiesta a Ferrovie di certificazione della qualità dei mezzi impiegati. Questa è una battaglia che non si vince senza sporcarsi le mani o con la semplice denuncia. Dimenticavo: Ceccarelli è renziano, dunque comunque sia la colpa è sua, di Matteo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianconi: "Disagi sui treni? Stop al contratto con le Ferrovie e momentaneo trasporto su gomma"

ArezzoNotizie è in caricamento