Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

"Bertelli scenda in campo per l'Arezzo calcio". L'appello di Demos

L'appello lanciato da Demos Osservatorio cattolici democratici direttamente al patron di Prada Patrizio Bertelli per contribuire alla salvezza dell'U.S. Arezzo. "Una città e il calcio, una città e il movimento sportivo, una città e...

bertelli_patrizio

L'appello lanciato da Demos Osservatorio cattolici democratici direttamente al patron di Prada Patrizio Bertelli per contribuire alla salvezza dell'U.S. Arezzo.

"Una città e il calcio, una città e il movimento sportivo, una città e Mecenate".

Cosa c'entra Mecenate con il calcio? Gaio Cilnio Mecenate è un Grande antico aretino che ha dato il suo nome al mecenatismo, quell'azione a favore delle arti e dello svago che nel Rinascimento italiano ebbe il suo fulgore tanto da diventare il fulcro di uno dei secoli più belli dell'umanità. Oggi il movimento sportivo connota una comunità, la rende più famosa, ne è veicolo promozionale, favorisce il turismo sportivo, aiuta la coesione sociale.

Certo, attorno al calcio, c'è un vorticoso giro finanziario, la società sono vere e proprie aziende, persino quotate in borsa, almeno le più prestigiose ma un gesto d'amore verso la città, per Arezzo, potrebbe non guastare. Il calcio ad Arezzo ha avuto alterne vicissitudini, momenti aurei e cadute rovinose, eroi da leggenda come Graziani campione del mondo, Pinella Rossi, Innocente Meroi, Dell'Anno, Floro Flores, e attimi struggenti come la cavalcata della prima promozione in serie B o la rovesciata di Menchino Neri ( a proposito quando verrà restaurata la scritta sul muro del sottopasso di via Vittorio Veneto? ) ma anche stagioni buie nei campionati minori, fallimenti e disamori, esibizionismi d'avanspettacolo di periferia e avventurismi.

Già mesi fa pensavamo queste note, oggi il nuovo fallimento dell'Arezzo Calcio sembra cronaca attuale. DEMOS sollecita interventi immediati dell'imprenditoria aretina e fa un pubblico appello a Patrizio Bertelli, patron di Prada, perché salvi l'Arezzo Calcio. Un suo impegno diretto nelle vicende della società sportiva amaranto sarebbe un gesto generoso, ne attesterebbe l'amore verso la città natia e la gratitudine di una comunità tutta dinanzi a tanti " compradores " improvvisati. Ci tocca sottolineare l'inefficacia della giunta Ghinelli che all'insegna dello slogan " una città beffata " cerca di camuffare il suo fallimento su una vicenda, l'Arezzo Calcio, che scopre una amministrazione comunale molle e inadeguata.

D'altra parte, elogio e vicinanza ai ragazzi della curva Minghelli, ai tifosi di Orgoglio Amaranto; oggi assurgono a difensori veri, loro davvero, di una città intera e onore a Moscardelli e compagni che in una situazione d'avanspettacolo ( quello infimo ) si mostrano uomini veri.

Bertelli, se ci sei, "scendi in campo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bertelli scenda in campo per l'Arezzo calcio". L'appello di Demos

ArezzoNotizie è in caricamento