"Bandiera dell'Europa tolta? Qualcuno ha consigliato ad Agnelli di rimetterla"

Città al Centro attacca il sindaco di Castiglion Fiorentino e la sua giunta per recenti esternazioni ed iniziative

Lunga nota del'opposizione di Castiglion Fiorentino "Città al centro" che prende di mira il sidanco Mario Agnelli e la sua giunta per alcune recenti esternazioni ed iniziative.

"Abbiamo preferito non commentare a caldo gli atti del Governo e della Protezione Civile degli ultimi giorni del mese di marzo, circa le misure sulla pandemia di Covid-19, per non rischiare di parlare impropriamente, come pensiamo qualcuno abbiamo invece fatto, in un’ottica che chiaramente nulla ha a che fare con la realtà del nostro paese.

Sindaco e vicesindaco di Castiglion Fiorentino non hanno infatti resistito e, preoccupati solo di cercare facile consenso, si sono abbandonati a tutta una serie di purtroppo ormai scontate esternazioni, non disdegnando di cavalcare anche i cavalli più scalcinati del populismo : il primo cittadino - il 31 marzo, in occasione di una giornata che avrebbe dovuto prevedere solo il ricordo delle vittime dell’epidemia - si è scagliato contro l’Europa, anche con gesti plateali, come quello di rimuoverne dalla facciata del Palazzo Comunale la Bandiera, salvo poi rimetterla in tutta fretta il giorno dopo, probabilmente ben consigliato in questo da qualcuno più ”potente”; un’ Europa che in questo momento ha sicuramente grandi colpe, che crediamo nessuno voglia e possa aprioristicamente difendere, di cui auspichiamo tutti un repentino cambio di rotta ( cosa che peraltro sembra stia avvenendo proprio in queste ultime ore ), ma verso la quale non crediamo risulti utile rivolgersi con più o meno isolate gesta isteriche o semplicemente strappa applausi. Il Vicesindaco – ha sentenziato che le misure messe in Campo dal DPCM 28 Marzo 2020 e dalla Ordinanza della Protezione Civile del 29 Marzo 2020 nulla o quasi contenevano in merito a finanze aggiuntive per l’emergenza Sanitaria ed Economica, emergenza cha mai nella storia ha avuto una pari gravità, se escludiamo le due guerre mondiali.

Preme evidenziare come in realtà il Dpcm 28 marzo 2020 contenga invece una cosa secondo noi molto importante, come l’anticipo ai Comuni delle risorse previste annualmente dal FONDO DI SOLIDARIETA’ COMUNALE, che certo non è nulla di più di quanto già previsto, ma va sottolineato come esso sia stato erogato in anticipo e con percentuale nettamente maggiore nella prima rata, fornendo quindi risorse “fresche” e immediatamente disponibili per il nostro Comune come in tutta Italia.

L’ordinanza della protezione Civile del 29 marzo 2020 contiene altresì risorse aggiuntive per contrastare l’emergenza Covid-19; in particolare

risorse da destinare esclusivamente alle esigenze alimentari e provvisorie delle famiglie in difficoltà e nel nostro caso si parla di 85.832,54 euro

risorse attribuite in parte in base alla popolazione residente ed in parte in base alla distanza del reddito dei castiglionesi dal reddito medio pro-capite nazionale: questo vuol dire che più alto è questo importo e più esso è un indice di povertà medio dei nostri cittadini. Purtroppo osserviamo come questo importo sia nel nostro caso molto alto e imponga a breve delle serie riflessioni

risorse che devono essere distribuite unicamente tramite i servizi sociali del Comune, partendo dai soggetti già assegnatari di sostegno pubblico.

La “Politica” è stata volutamente tenuta fuori da queste risorse e non ci sono margini per deroghe: a tal proposito auspichiamo e veglieremo su un corretto uso dei fondi, nel rispetto di priorità reali e della trasparenza, pur nel rispetto della privacy delle persone.

A questo riguardo ci eravamo permessi di segnalare in “Commissione Finanze” come esistano parametri che sono già alla base di altre graduatorie, come l’Isee, ma la risposta da parte degli amministratori è stata evasiva.

A titolo di pura curiosità facciamo presente che il Dpcm 28 marzo 2020 è molto corto, sono solo 5 pagine: le rimanenti 497 formano l’elenco dei comuni di tutta l’Italia con le somme stanziate; stessa cosa per l’Ordinanza della protezione civile n.658 del 29 marzo, due pagine semplici e chiare ... Invece, volendo solo fare critica e speculazione politica, c’è stato chi ha preferito citare il numero delle pagine e delle parole, anziché provare a leggere il contenuto.

Facciamo inoltre presente che ieri, 2 Aprile 2020, la “Cassa Depositi e Prestiti” ha messo in campo misure straordinarie, approvando la più vasta operazione di rinegoziazione dei mutui degli ultimi anni, grazie alla quale molti Comuni - tra cui il nostro - trarranno enormi vantaggi economici e quindi risorse da investire nella particolare congiuntura che stiamo vivendo. Questo si va ad aggiungere a quanto già predisposto dal “Cura Italia”, che prevede come alle scadenze del 30 giugno e del 31 dicembre debbano essere versati unicamente gli interessi e non la quota capitale dei molti mutui in essere … si parla quindi di ulteriori risorse a disposizione del Comune.

Detto questo, speriamo che chi ha l’onore ed anche l’onere di amministrare la nostra Comunità in questo periodo di emergenza lo faccia con serietà e nel pieno rispetto delle regole, non con Slogan ma con fatti, non con gli annunci e le critiche da copione, ma studiando e lavorando seriamente con le risorse che il Governo Nazionale - indipendentemente dall’essere sostenitori o meno delle forze politiche lo sostengono - con serietà sta mettendo in atto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verrà il tempo - speriamo presto - in cui, usciti da questa tragedia mondiale, la Comunità Castiglionese si ricorderà se è stata portata avanti una “Buona Politica”, seria, fatta di dedizione ai bisogni dei cittadini o piuttosto quella delle pagine di Giornale, della tv o dei Social, alla ricerca del sensazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento