Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

Crac Banca Etruria, Gagnarli (M5S): "Visco non sarà in aula, ci auguriamo venga riconvocato"

Chiamato a testimoniare, il governatore di Banca d'Italia ha comunicato che non sarà all'udienza del 27 febbraio per un impegno istituzionale all'estero

Il Governatore di Bankitalia Ignazio Visco, convocato per il prossimo 27 febbraio a riferire sul processo per il crac di Banca Etruria, ieri sera ha fatto sapere che non potrà essere presente in tribunale ad Arezzo per pregressi impegni istituzionali e che vorrebbe inviare un sostituto.

Sulla vicenda interviene Chiara Gagnarli, deputata del M5S:

"Ci auguriamo che il Giudice convochi Visco in un'altra data e che il Governatore non si sottragga ad una testimonianza così importante per fare luce sulle vicende di Banca Etruria. Il crac di Etruria ha avuto conseguenze gravissime sul tessuto del risparmio e del credito nel nostro Paese – prosegue la Parlamentare - centinaia di migliaia di risparmiatori ed aziende ne sono rimasti coinvolti in tutto il Paese pagandone le gravi conseguenze che tutti conosciamo, e Banca Etruria rappresenta ancora un caso su cui resta da fare molta chiarezza.
Quanto è successo poteva essere evitato dalle Istituzioni che hanno il preciso dovere di vigilare sugli Istituti bancari? Il danno economico che I cittadini hanno subito è enorme ma non è l'unico: l'istanza di verità e giustizia che i risparmiatori esprimono è tanto forte quanto doverosa, per questo non smetteremo di seguire con attenzione questi ed i successivi sviluppi e di dare il nostro appoggio ai risparmiatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Banca Etruria, Gagnarli (M5S): "Visco non sarà in aula, ci auguriamo venga riconvocato"

ArezzoNotizie è in caricamento