Bagarre in consiglio ad Arezzo, cittadini fatti uscire per interrogazioni su Nuove Acque VIDEO

Il presidente del consiglio comunale Alessio Mattesini, basandosi su un articolo del regolamento, ha fatto uscire i cittadini presenti in aula nel momento in cui è iniziata la discussione sulla nomina del nuovo membro del cda di Nuove Acque come...

 

Il presidente del consiglio comunale Alessio Mattesini, basandosi su un articolo del regolamento, ha fatto uscire i cittadini presenti in aula nel momento in cui è iniziata la discussione sulla nomina del nuovo membro del cda di Nuove Acque come rappresentante del Comune di Arezzo. Con l'uscita di Enrico Valentini, il sindaco ha individuato nella sua area politica di riferimento Alberto Lapenna, consigliere comunale di Montecatini, dirigente del partito di Forza Italia di Pistoia.

Fuori dalla porta anche i giornalisti che erano arrivati per raccontare il consiglio comunale di oggi.

Il provvedimento preso questa mattina ha scatenato molte polemiche politiche da parte dei gruppi di opposizione, ma anche il consigliere di OraGhinelli Angelo Rossi si è dissociato in aula dalla decisione presa.

I cittadini, come mostra la foto, hanno ascoltato da fuori anche perché per gran parte della discussione i microfoni sono rimasti accesi. Tra loro un attivista del Comitato Acqua Pubblica.

Al termine della discussione il consiglio comunale è ripreso in forma aperta, ma attimi di tensione ci sono stati quando le porte si sono riaperte e Otto Fioroni, che era presente con la sua telecamera ha inveito contro l'azione di aver fatto uscire tutti anche se "avevo la telecamera spenta".

Nel video le immagini di quanto accaduto e le interviste ad un cittadino, attivista del Movimento Cinque Stelle, poi ai consiglieri Lepri, Caneschi e Romizi. Parlano anche il presidente del consiglio comunale Alessio Mattesini ed il sindaco Alessandro Ghinelli.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento