rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica

Pd, parte l'era Croci: parità di genere nellla direzione provinciale. Nicchi presidente dell'Assemblea

All'inizio dell'assemblea c'è stato il saluto del segretario uscente Ruscelli

È partito ufficialmente ieri sera il nuovo corso del Partito Democratico provinciale guidato dalla neo segretaria Barbara Croci. All'Arezzo Park Hotel di Battifolle si è tenuta la riunione di insediamento dell'assemblea. Sono stati comunicati i risultati elettorali dei congressi dei circoli, proclamata la segretaria e i delegati che compongono l'assemblea del coordinamento territoriale. Ci sono stati i saluti del segretario regionale Emiliano Fossi, video collegato dalla Camera dei Deputati, e quelli del segretario uscente Francesco Ruscelli che ha ribadito l’importanza di un partito forte e unito in grado di interpretare i cambiamenti intervenuti nella società aretina. A presiedere l'assemblea è stato eletto Paolo Nicchi e i suoi vice, a completare l'ufficio di presidenza, sono Giuseppe Giorgi e Serena Gialli. Poi ha preso la parola Barbara Croci che ha vinto il congresso con il 61% dei voti rispetto allo sfidante Michele Ausilio. "Tutte le nomine fanno parte di un percorso condiviso tra le due aree congressuali per costruire una azione comune in vista della riorganizzazione del partito e dei futuri appuntamenti politici ed elettorali" commentano dal Pd.

Nella sua relazione Croci ha indicato i prossimi obbiettivi e le priorità del Pd in tema di lavoro, scuola, cultura, sanità pubblica e territoriale, ribadendo "l’importanza di un impegno di squadra ampio e articolato per piccoli gruppi in grado di approfondire, fare sintesi e proporre, coinvolgendo energie ed intelligenze anche al di fuori del partito. In questa fase nuova – ha sottolineato - è tutta la comunità democratica che deve ritrovare entusiasmo, fiducia, credibilità e forza ed è indispensabile farlo con il contributo di tutti, superando al più presto la fase della competizione appena conclusa e le rigidità congressuali, attingendo alle migliori energie e competenze di cui è dotato il nostro partito."

Gli stessi presupposti di collaborazione e condivisione della gestione dl partito sono stati ripresi da Michele Ausilio, intervenuto subito dopo la segretaria, il quale ha dichiarato la sua disponibilità ad un lavoro comune.

Si è quindi proceduto alla nomina della direzione provinciale e della commissione di garanzia, organismi che hanno  visto concretizzarsi una perfetta parità di genere, una forte e diffusa presenza dai territori  basata sulle competenze e sulla rappresentatività, e l’affiancamento di una componente di lunga esperienza e di una composta da giovani e prime esperienze.
Come ha detto Barbara Croci nelle conclusioni, "ci attende da oggi un cammino lungo e difficile, ma entusiasmante, perché si tratta di mettere in priorità la costruzione di un clima fattivo e collaborativo e al centro il  valore dell’unità, che ci consente di presentarci più credibili di fronte agli elettori, agli altri partiti e alla società nel suo complesso. Il nostro è un Partito, come testimonia la grande partecipazione durante il congresso e alla assemblea, ricco di energia, generosità  e voglia di fare. Occorre organizzare e trasferire questa ricchezza a tutti i livelli e in tutti i territori per affrontare le prossime sfide."

Confermato il tesoriere Silvano Materazzi che sarà coadiuvato da un gruppo. 

Assemblea provinciale Pd 2-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, parte l'era Croci: parità di genere nellla direzione provinciale. Nicchi presidente dell'Assemblea

ArezzoNotizie è in caricamento