Politica

Arezzo in Comune: "Vigiliamo sull'inceneritore"

Francesco Romizi, consigliere comunale di Arezzo in Comune, e Franco Dringoli, già assessore che ha seguito l’iter completo dell’opera e rappresentante dell’associazione politica, intervengono su un’opera “voluta, finanziata e appaltata alla ditta...

romizi_francesco-2

Francesco Romizi, consigliere comunale di Arezzo in Comune, e Franco Dringoli, già assessore che ha seguito l'iter completo dell'opera e rappresentante dell'associazione politica, intervengono su un'opera "voluta, finanziata e appaltata alla ditta aggiudicataria dalla precedente amministrazione di centrosinistra. L'opera è assolutamente necessaria per garantire una maggiore sicurezza ai pedoni ed è stata condivisa con la popolazione della frazione. Parliamo della realizzazione di un lungo tratto di marciapiede nella strada comunale dotato di impianto di illuminazione, in prosecuzione di quello già esistente al termine della zona industriale per collegare la frazione, la chiesa e il cimitero. L'importo dell'intervento è di 200 mila euro".

Sottolinea Francesco Romizi: "visto il ritardo burocratico nella partenza dei lavori c'è stata anche una specifica sollecitazione mediante mia interrogazione. Dopo i vari interventi di sistemazione della zona industriale, marciapiedi, illuminazione, videosorveglianza, rete idrica e cunicolo polifunzionale, dopo la nuova asfaltatura della strada lunga 4 chilometri che da San Zeno porta a San Giuliano, con la realizzazione del marciapiede si compie un altro importante tassello per la riqualificazione della frazione. Rimane l'attenzione del gruppo consiliare di Arezzo in Comune per il capitolo inceneritore. Dopo l'archiviazione di qualsiasi ipotesi di ampliamento dell'impianto, decretata anche con atti ufficiali da parte della amministrazione di centro sinistra, preoccupano le recenti dichiarazioni del sindaco Ghinelli che manifestano la volontà di portarlo a una potenzialità di 55 mila tonnellate di rifiuti. Ipotesi che troverà la ferma opposizione e mobilitazione della popolazione e dei rappresentanti di Arezzo in Comune, in quanto contraria a una moderna e coerente politica dei rifiuti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo in Comune: "Vigiliamo sull'inceneritore"

ArezzoNotizie è in caricamento