Apa in difesa del sindaco: "Dirette social? Ghinelli è trasparente". Lega all'attacco sul Planet

Il capogruppo di Forza Italia risponde agli attacchi dei consiglieri comunali Romizi e Caneschi dell'opposizione

Nota del capogruppo di Forza Italia ad Arezzo Jacopo Apa. "Ho dovuto leggere per ben due volte la nota inviata dal segretario cittadino e consigliere del Pd Caneschi, l’ennesima in pochi giorni, e del consigliere  Francesco Romizi, perché non credevo davvero che l’avessero scritta forse complice il primo aprile. In pratica, si lamentano delle dirette del sindaco e, nella fattispecie, censurano la dichiarazione dello stesso riguardo alla struttura alberghiera di Rigutino che, mi pare, fosse solo diretta a chiedere lumi sulla situazione e conseguenti eventuali interventi per la sicurezza dei cittadini della frazione".

In realtà - prosegue Apa - in questi momenti, purtroppo difficilissimi, che stiamo vivendo, è normale che chi governa sia più esposto anche ai fini della necessaria informazione pubblica e pare che il Pd e Romizi non lo sopportino, e ciò senza alcuna fondata o spiegabile ragione. In buona sostanza, il sindaco Ghinelli sta gestendo con grandissimo impegno, in base agli obblighi e prerogative di legge, questa grave emergenza e sta guidando l’amministrazione in modo impeccabile, rispondendo alle richieste della cittadinanza nell'adempimento del suo dovere di primo cittadino e di rappresentante istituzionale locale. L’informazione e la trasparenza sono obblighi a cui il sindaco giustamente non si sottrae, oltre all’utilizzo di tutti gli strumenti necessari e moderni che in una situazione di emergenza debbono essere messi in campo senza titubanze ma con determinazione, in difesa del diritto primario dei Cittadini alla salute.

Capisco che il mese di forzato anonimato che tutta la sinistra sopporta a livello locale possa forse suscitare reazioni politicamente scomposte ed inopportune, ma crediamo che in momenti come questi debba prevalere il buon senso civico, l’unità e la collaborazione istituzionale. Le quali, purtroppo, “sembra” che da una parte politica stiano venendo meno. Il Pd a livello nazionale chiede unità e collaborazione, il Presidente della Repubblica Mattarella ha chiaramente indicato l'importanza del ruolo dei sindaci in questa gravissima emergenza, ma a livello locale sembra che prevalga invece la ricerca dei 10 minuti di notorietà anche se, a dire il vero, solo qualche esponente locale del Pd pare aver assunto questo atteggiamento. Siamo certi che ci sarà collaborazione tra tutte le forze politiche locali e, come Gruppo di maggioranza, FI sarà sempre impegnata sul versante delle proposte e della leale collaborazione istituzionale nel superiore interesse della nostra Città e per la massima tutela della salute pubblica".

Lega e Planet di Rigutino

E sul caso dell'hotel Planet, sollevato da Ghinelli, interviene anche la Lega. “Pur comprendendo le difficoltà di tale decisione, vogliamo chiarimenti, dalla Regione e dall’Asl, sui criteri che hanno condotto all’individuazione dell’Hotel Planet di Rigutino (Arezzo) come “albergo sanitario”, residenza sanitaria per i positivi al Covid-19. Registriamo una grande preoccupazione, l’allarme che tale decisione sta creando tra i residenti. Una scelta che è stata presa indipendentemente  dalla volontà dell’amministrazione comunale di Arezzo, mentre sarebbe stato fondamentale coinvolgere il Comune. Siamo fiduciosi che, una volta che la scelta sia definitiva, siano prese tutte le garanzie possibili per evitare rischi. Ma attendiamo comunque i dovuti chiarimenti riguardo alla scelta”, dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega).

“ Il sindaco di Arezzo è intervenuto, sull’individuazione dell’Hotel Planet di Rigutino come “albergo sanitario”, non tanto per fare campagna elettorale ma perché si è sentito scavalcato e non coinvolto nel percorso decisionale. Mentre, invece, l’amministrazione comunale ed i consiglieri conoscono bene il territorio. I sindaci sono da sempre in prima linea ed è legittimo che svolgano un ruolo di “front office” nei confronti dei cittadini. Rispediamo dunque al mittente le accuse di campagna elettorale avanzate, nei confronti del sindaco Ghinelli, dai consiglieri Alessandro Caneschi (Pd) e Francesco Romizi (Arezzo in Comune/Arezzo 2020)” sottolinea il Segretario comunale della Lega Arezzo, Alessandro Casi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento