Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Accoglienza migranti, Pierluigi Rossi: "Pronto a incontrare i consiglieri comunali e presentare il modello di assistenza della Fraternita"

"Sono pronto ad incontrare il Consigliere Angelo Rossi e tutti i Consiglieri Comunali per presentare il modello di assistenza, tutto lo staff di persone impegnate nell’accoglienza dei migranti della Fraternità dei Laici". Così il primo magistrato...

migranti-1030x615

"Sono pronto ad incontrare il Consigliere Angelo Rossi e tutti i Consiglieri Comunali per presentare il modello di assistenza, tutto lo staff di persone impegnate nell'accoglienza dei migranti della Fraternità dei Laici". Così il primo magistrato della Fraternita dei Laici, Pierluigi Rossi, risponde all'appello lanciato ieri sulle nostre colonne virtuali dal consigliere comunale del Gruppo misto Angelo Rossi.

Un appello lanciato in seguito all'ultimo consiglio comunale di lunedì, durante il quale la maggioranza si è spaccata sull'ultimo atto presentato, quello del consigliere Bardelli che ha chiesto alla Giunta "di porre in essere tutte le iniziative volte a impedire la partecipazione ai bandi che riguardano la gestione e l'accoglienza dei migranti in primis del Comune di Arezzo ma anche degli enti o di altri soggetti partecipati o controllati dal Comune stesso". Un atto respinto da ben 8 consiglieri e che ha spaccato la maggioranza.

L'intervento di Angelo Rossi, al termine della seduta è stato chiaro: "Sono certo che la Fraternita sia un ente virtuoso e capace, ed è per questa ragione che invito il primo rettore Pier Luigi Rossi a continuare con questa professionalità ma non solo. Sarei felice di incontrarlo per scambiare delle opinioni con lui e per parlare del futuro. I fondi ottenuti dal bando per la gestione di strutture dedicate all'accoglienza dei migranti ogni anno vengono investiti in progetti di pubblica utilità. Magari insieme al primo rettore potremmo ragionare dove sia più giusto fare investimenti".

Immediata la risposta di Pierluigi Rossi:

"Sono pronto a illustrare tutti i progetti di tutela sociale, di tutela culturale della Comunità Aretina già definiti e deliberati da parte del Magistrato della Fraternita. Ringrazio tutti coloro che hanno espresso giudizi e pareri positivi sull'operato realizzato in questi anni dalla più antica ed autorevole Istituzione pubblica di Arezzo".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza migranti, Pierluigi Rossi: "Pronto a incontrare i consiglieri comunali e presentare il modello di assistenza della Fraternita"

ArezzoNotizie è in caricamento