Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Abuso d'alcol tra giovanissimi, Angelo Rossi: "Proibizionismo non paga"

Uno è uscito dal gruppo OraGhinelli per approdare nel gruppo misto, l'altra è rimasta. Ma spesso, vedi il caso murales, continuano a portare avanti battaglie insieme. E oggi si sono espressi sul caso dei giovani e giovanissimi finiti in ospedale...

Rossi e Cornacchini

Uno è uscito dal gruppo OraGhinelli per approdare nel gruppo misto, l'altra è rimasta. Ma spesso, vedi il caso murales, continuano a portare avanti battaglie insieme. E oggi si sono espressi sul caso dei giovani e giovanissimi finiti in ospedale dopo la notte del 31 ottobre.

Visto che tanti in queste ore parlano senza sapere o non si rendono conto di quanto accade la sera metto quanto mi è arrivato ieri sera da una mamma preoccupata per quanto succede in certi locali, scrive Mery Cornacchini.

E ha riportato la testimonianza di una madre di un ragazzo sedicenne, preoccupata per l'abuso di alcol diffuso tra i coetanei del figlio e non disincentivato da alcuni locali nelle serate più "calde", sabato e prefestivi in genere.

Angelo Rossi offre una soluzione, da non ricercare in logiche proibizionistiche.

La notizia del giorno qui ad Arezzo sono i 20 coma etilici rilevati dal pronto soccorso, di cui 8 tredicenni nella notte di Halloween.

Dal mio punto di vista è l'ennesima dimostrazione che le logiche proibizioniste, applicate anche dal nostro comune, semplicemente non possono funzionare.

E' un dato di fatto.

La strada da seguire è quella dell'informazione, della prevenzione e il fattore culturale col coinvolgimento diretto delle famiglie e soprattutto delle scuole e del Sert (ma anche dei quartieri e dei centri di aggregazione).

Certo è un lavoro oscuro, faticoso, lungo e costoso ma se vogliamo dei risultati concreti sul campo di andare contro la logica dello sballo e incontro a quella del bere responsabilmente per gli adulti e non bere proprio per i minori, questa è veramente l'unica strada.

Non servono inasprimenti di pene, di ordinanze o polizia: serve cultura, informazione e prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso d'alcol tra giovanissimi, Angelo Rossi: "Proibizionismo non paga"

ArezzoNotizie è in caricamento