M5S: "No alla proroga a Publiacqua, rivogliamo ripubblicizzare il servizio"

"Vorremmo iniziare il percorso di ripubblicizzazione del servizio idrico ma una proroga del contratto, invece, va contro tutto questo".

"Chissà sei i sindaci di Cavriglia e San Giovanni terranno fede ai loro propositi?"

A porre la domanda sono i portavoce del Movimento Cinque Stelle di Cavriglia che intervengono circa la questione riguardante la conferenza Ato 3 Medio Valdarno e il rinnovo della gestione del servizio idrico a Publiacqua Spa.

"Siamo venuti a sapere che il 23 novembre si è tenuta  la conferenza territoriale 3 medio Valdarno con all'ordine del giorno la gestione Publiacqua S.p.a. Il sindaco di San Giovanni, Maurizio Viligiardi, delegato dal sindaco del comune di Cavriglia e da altri sindaci della vallata, alla conferenza territoriale ha espresso la volontà di posticipare la decisione di proroga del contratto fino a quando non sarà fatta passare dai vari consigli comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella convocazione del consiglio comunale di Cavriglia che abbiamo ricevuto per il 28 novembre, oltre ai vari punti all’ordine del giorno, non vi è traccia di proroghe a Publiacqua. Ci domandiamo se durante il prossimo consiglio, il sindaco di Cavriglia e l'amministrazione terrà fede all'impegno dichiarato in conferenza territoriale dal suo delegato, in modo tale che le opposizioni possano contribuire, con la discussione e il relativo voto, alla democrazia partecipativa. Noi consiglieri del MoVimento 5 Stelle di Cavriglia siamo contro la proroga di tale contratto.
È un dato di fatto che il servizio di Publiacqua è uno dei più cari d’Italia e che la qualità dell’acqua e della rete idrica sono alquanto scarsi. Non tanto tempo fa, tutti i sindaci e i cittadini del Valdarno erano d’accordo nel riscontrare lacune macroscopiche nel servizio, ed oggi invece alcuni propongono addirittura la proroga di tre anni. Vorremmo iniziare il percorso di ripubblicizzazione del servizio idrico ma una proroga del contratto, invece, va contro tutto questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento