Politica

Fridays for Future, adesione di Romizi: "Ora spero che il sindaco incontri i ragazzi"

"La politica non resti insensibile e metta in campo ogni azione utile a contrastare l’emergenza"

Fridays for Future: anche Arezzo si unisce alla manifestazione mondiale a favore del clima, un tema che sta diventando patrimonio comune a ogni latitudine. Lo annuncia Francesco Romizi spiegando i motivi della sua adesione. 

La mia adesione all’iniziativa vuole sposarsi con un appello: la politica non resti insensibile e metta in campo ogni azione utile a contrastare l’emergenza che sta profilandosi, ovvero quella di un pianeta a rischio già per i nostri nipoti.

"Martedì scorso è stato approvato un atto di indirizzo in Consiglio Comunale proposto dal sottoscritto e dal collega Donato Caporali assieme al comitato Possibile di Arezzo per stimolare la Giunta a fare di Arezzo una città senza plastica in un tempo ragionevole. In linea con quelle che sono le direttive dell’Europa che ha individuato in questo tipo di materiali un pericolo concreto per l’equilibrio ecologico terrestre e marino.

L’auspicio è che il sindaco riceva gli studenti che si faranno portavoce delle istanze ambientali e che non trasformi l’atto votato dai rappresentanti degli aretini in lettera morta.

Ogni comunità è chiamata a dare il suo contributo in quella che si profila come la sfida da vincere nei prossimi decenni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fridays for Future, adesione di Romizi: "Ora spero che il sindaco incontri i ragazzi"

ArezzoNotizie è in caricamento