rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

I 5 stelle rilanciano l'idea delle casette dell'acqua: "E' un progetto realizzabile"

Il Movimento contesta la maggioranza ("mancanza di collaborazione su nostre proposte che non avevano nessun colore politico") e propone di installare una casetta dell'acqua in ogni quartiere della città

Il Movimento 5 Stelle di Arezzo rilancia il progetto delle "casette dell'acqua", inaugurato nel 2012 ma poi abbandonato.

"Ad un anno dalle elezioni è tempo di valutare l'operato di questa amministrazione che si contraddistingue per la quasi totale mancanza di collaborazione sugli argomenti da noi portati, fatta eccezione per un piccolo lasso di tempo all’inizio della nuova consiliatura. Noi intanto continuiamo a mettere al centro gli Aretini e avanziamo le nostre proposte.

A partire dall’insediamento in Consiglio Comunale ad ottobre 2020, abbiamo depositato tanti atti che non avevano, a nostro avviso, nessun colore politico. Erano - e sono - “semplicemente" utili per i nostri concittadini, siano essi elettori di destra o di sinistra. Abbiamo però trovato quasi sempre il voto contrario della maggioranza.

Stavolta tuttavia, confidando nella estrema bontà del progetto e sicuri di trovare l'appoggio di tutti i cittadini, vogliamo far conoscere il progetto delle "casette dell'acqua": sono degli strumenti atti ad erogare acqua naturale e frizzante ad un costo modico (solitamente 5 centesimi al litro), permettendo così all’acquirente di risparmiare sull’acquisto di acqua al supermercato, qualora non si preferisca utilizzare quella del rubinetto, e di evitare di contribuire alla produzione di ulteriore plastica.

Arezzo, con una popolazione di circa 100mila abitanti, ha un solo distributore pubblico dell'acqua: quello situato nel parcheggio di Villa Severi. Era l'anno 2012 quando fu inaugurato e di quel progetto, che ne prevedeva altri nove, non è stato realizzato niente. Ecco perché noi proponiamo un primo passo con la realizzazione di 3 casette dell'acqua che, unite a quella esistente, verrebbero poi dislocate in modo da averne una in ogni quartiere della città. Noi riteniamo questo intervento di grande importanza per l'impatto positivo che darà sotto l'aspetto sociale, ambientale ed economico. Vedremo se la nostra proposta troverà accoglimento da parte dell’amministrazione comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 5 stelle rilanciano l'idea delle casette dell'acqua: "E' un progetto realizzabile"

ArezzoNotizie è in caricamento