rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Confindustria

Al via il mini master di Confindustria Toscana Sud: "Le tappe del percorso sostenibile"

Maria Cristina Squarcialupi: "Uno strumento che aiuta le aziende a focalizzarsi in azioni di concreto sviluppo sostenibile e di corretto investimento per il loro futuro"

Confindustria Toscana Sud, insieme alle sue agenzie formative Assoservizi, organizza un mini master rivolto alle aziende che vogliono ridurre il proprio impatto ambientale e necessitano di un supporto per accrescere il proprio livello di sostenibilità. Obiettivo del mini master, dal titolo “Le tappe del percorso sostenibile”, è formare personale che sia in grado di implementare in azienda le logiche di sviluppo sostenibile. “Per sviluppo sostenibile si intende quella crescita in grado di soddisfare i bisogni delle generazioni attuali senza compromettere la possibilità che le generazioni future riescano a soddisfare i propri, mantenendo in equilibrio la dimensione ambientale, sociale ed economica – dice Maria Cristina Squarcialupi, vice presidente Confindustria Toscana Sud con delega allo sviluppo sostenibile - implementare in azienda logiche di sviluppo sostenibile significa, tra le altre cose, intraprendere il passaggio da un modello economico lineare ad un modello economico circolare, che significa mantenere più a lungo possibile il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse, riducendo al minimo qualsiasi forma di spreco e, così facendo, incidere sia sui costi di approvvigionamento delle materie prime sia sui costi legati ai consumi energetici. Oggi assistiamo ad una corsa per ottenere un’etichetta che spesso si rivela essere inutile ecologismo di facciata (Greenwashing), sottraendo tempo e denaro ad azioni di concreto sviluppo sostenibile e di corretto investimento per il futuro delle aziende. Il mini master si pone l’obiettivo di far partire le imprese con il piede giusto, raggiungendo insieme le tappe di un percorso che parte dalla verifica di conformità alla normativa ambientale e si conclude con il Bilancio di Sostenibilità. D’altra parte il mondo della finanza ha già implementato i cosiddetti criteri "ESG, Environment, Social e Governance» per valutare gli investimenti secondo la strategia sostenibile e, più in generale, l’Agenda 2030 dell’Onu, il Green Deal, l’Accordo di Parigi e il Pnrr pongono strategie a lungo/medio termine per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Il corso ha come destinatari dirigenti aziendali, manager, responsabili aziendali di funzioni specifiche, imprenditori, esperti di settore, funzionari delle pubbliche amministrazioni. Coloro che usciranno dal percorso formativo, saranno in grado di fotografare il livello di sostenibilità attuale dell’azienda e di guidarla nel percorso di crescita, avendo assunto sia competenze giuridiche che competenze tecniche. Il minimaster, che si svolgerà in modalità videoconferenza sincrona, ha una durata complessiva di 80 ore con partenza il 27 aprile e termine il 28 luglio. Le iscrizioni sono da effettuare al seguente link entro il 20 aprile 2022.

Maggiori informazioni ai seguenti contatti: Delegazione di Arezzo Antonella Marinelli a.marinelli@confindustriatoscanasud.it Tel. 0575 399492, delegazione di Siena Sandro Boddi s.boddi@confindustriatoscanasud.it Tel. 0577 257213, delegazione Grosseto Tiziana Carrozzino t.carrozzino@confindustriatoscanasud.it Tel. 0564 468805.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il mini master di Confindustria Toscana Sud: "Le tappe del percorso sostenibile"

ArezzoNotizie è in caricamento