Confindustria Toscana Sud sostiene con una donazione il progetto di ricerca della Fondazione Toscana Life Sciences

In considerazione dell’emergenza globale legata al diffondersi del Coronavirus, la Fondazione Toscana Life Sciences ha, infatti, avviato un progetto di ricerca per lo sviluppo di anticorpi monoclonali umani a scopo profilattico/terapeutico e per lo sviluppo di vaccini, in risposta all’infezione da Sars-Cov-2

Confindustria Toscana Sud ha deciso di sostenere con una donazione di 20.000 Euro il progetto di ricerca della Fondazione Toscana Life Sciences dedicato alla ricerca di farmaci e vaccini contro il Coronavirus.
In considerazione dell’emergenza globale legata al diffondersi del Coronavirus, la Fondazione Toscana Life Sciences ha, infatti, avviato un progetto di ricerca per lo sviluppo di anticorpi monoclonali umani a scopo profilattico/terapeutico e per lo sviluppo di vaccini, in risposta all’infezione da Sars-Cov-2. Il progetto poggia sulla collaborazione con l’Istituto Nazionale Malattie Infettive L. Spallanzani che, nell’ambito di un accordo quadro biennale con la Fondazione TLS, offre il suo prezioso contributo derivante dalla possibilità di accedere a informazioni e analisi dei pazienti con infezione COVID-19 e dalla capacità di isolare, coltivare e caratterizzare l’agente patogeno.
In seguito all’outbreak di Covid-19, infatti, il vAMRes Lab di Fondazione Toscana Life Sciences (già attivo in importanti progetti finanziati dallo Erc - European Research Council e dal Wellcome Trust) ha aggiunto una linea di ricerca dedicata al Coronavirus Sars-Cov-2 che ha avviato le proprie attività grazie a fondi di Regione Toscana nell’ambito del Progetto C.Re.Me.P. (Centro Regionale per la Medicina di Precisione).
L’approccio scientifico su cui si basa il progetto prende il nome di Reverse Vaccinology 2.0 e consiste nel prelevare il sangue di pazienti convalescenti o guariti da infezioni batteriche o virali, per isolare le cellule B, produttrici di anticorpi monoclonali che poi saranno clonati e testati. 
Fabrizio Bernini,presidente Delegazione di Arezzo di Confindustria Toscana Sud:

“In questo momento drammatico gli enti di ricerca sono in prima linea al fianco di istituzioni, operatori sanitari e di tutte le altre realtà impegnate instancabilmente nella battaglia al Covid 19. Nella lotta contro il tempo per trovare un vaccino, abbiamo ritenuto importante sostenere il progetto della Fondazione Toscana Life Sciences, che ci auguriamo raggiunga al più presto fondamentali obiettivi per la vita di tutti”.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • "Sia rilancio anche per il settore orafo"

  • Francesco Magni è il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Arezzo

  • Giovani di Confindustria, Anselmi e Fumagalli vice presidenti nazionali. I complimenti di Fabrizio Bernini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento