Venerdì, 18 Giugno 2021
Confindustria

Scocca l'ora di Ready4Java, Academy gratuita per formare giovani esperti di information tecnology

Prima edizione del percorso Intensivo per web developer Java Enterprise – finanziata da Fondimpresa nell'ambito dell’avviso 3/2019 e grazie al supporto di Assoservizi, agenzia formativa di Confindustria Toscana Sud

È iniziato questa settimana il programma di assunzioni innovativo lanciato da Lascaux, eccellenza toscana nell’information technology e nell’ingegneria del software.
Si tratta della prima edizione di Ready4Java- Percorso Intensivo per Web Developer Java Enterprise –finanziata da Fondimpresa nell'ambito dell’avviso 3/2019 e grazie al supporto di Assoservizi agenzia formativa di Confindustria Toscana Sud.
Lascaux, società con sedi ad Arezzo e Firenze, si occupa di strategie innovative e soluzioni digitali: opera in prima linea nella guida di processi di trasformazione e miglioramento digitale in settori complessi nei quali la System Integration costituisce un fattore centrale.
Da sempre il suo più grande punto di forza è il costante investimento nella Ricerca e Sviluppo che legarantisce,oltre alla possibilità di implementare prodotti e soluzioni altamente innovativi, di poter contare sulla preparazionedei migliori talenti impegnati nell’applicazione di tecnologie di frontiera.
Ad oggi il mercato del lavoro riferito all'information technology (IT) è molto competitivo, essendo l’esigenza di competenze IT molto più alta dell'offerta disponibile.
Al fine di contribuire a colmare lo skill gap del settore IT, Lascaux ha avviato la realizzazione di Ready4Java, una vera e propria academy, il cui obiettivo è quello di formare, interamente a titolo gratuito, dieci laureandi o neolaureati in Ingegneria Informatica, Informatica, Matematica e Fisica che provengono dalle più importanti realtà universitarie Toscane.
L’innovazione sta proprio nell’aver configurato un processo tutto interno di on-boarding: Lascaux infatti al termine del progetto inserirà stabilmente i sette migliori studenti in azienda; un investimento che punta ad una ricerca non su di un mercato di talenti già specializzati ma sulla formazione “personalizzata” di ragazzi talentuosi, contribuendo alla creazione di basi solide per una anche futura spendibile esperienza, tanto richiesta dal mercato.
I ragazzi selezionati hanno superato una serie di prove di ingresso finalizzate a valutare le capacità tecniche e attitudinali ritenute necessarie per affrontare una formazione altamente innovativa e per misurarsi con le tecnologie più avanzate in ambito Artificial Intelligence, Cloud Computing, Java Enterprise Development.
L'intero percorso formativo prevede 320 ore di lezione ma anchetanto apprendimento “sul campo”: laboratori, workshop e training on the job. La formazione tecnica sarà integrata da un modulo specifico sul Project Management e da un modulo dedicato all'utilizzo delle metodologie Agili nello sviluppo software.
La docenza sarà a cura dei migliori esperti dell'azienda che affiancheranno i giovani talenti per tutto il percorso, rilasciando feedback costanti sul lavoro svolto, favorendo l’approfondimento ed il consolidamento delle competenze acquisite durante le lezioni. Sono previsti, a loro cura, seminari specialistici durante i quali i partecipanti dovranno affrontare problematiche reali e individuare soluzioni efficaci grazie alla condivisione di competenze, strategie di sviluppo, best practice, risorse e strumenti.
Michele Mearini CTO di Lascaux commenta:

"L'obiettivo di Ready4Java è stato quello di rispondere nel miglior modo alle problematiche che emergono dal mercato del lavoro grazie, anche, al contributo concesso da Fondimpresa. Oggi più che mai è importante che i ragazzi di talento, e che hanno voglia di imparare, possano da subito crearsi quel bagaglio di esperienza necessario per essere competitivi. Il nostro capitale più importante è il capitale umano e Ready4Java rappresenta la prima di una serie di iniziative formative nelle aree Development e Project Management".

Entusiasta Fabrizio Bernini, Presidente di Confindustria Toscana Sud Delegazione Arezzo e di Assoservizisrl: “L’operazione è stata resa possibile grazie all’Avviso di Fondimpresa (il Fondo interprofessionale per la formazione continua partecipato da Confindustria) che finanzia interventi sperimentali relativi al sistema delle Politiche Attive del Lavoro. Possono infatti beneficiare quelle aziende che, in risposta al fabbisogno di figure professionali difficilmente reperibili, procedano a formare disoccupati e/o inoccupati ai fini di una successiva assunzione. Si tratta di uno strumento estremamente utile sia per le imprese, che così risolveranno il diffuso problema del “mismatch” o disallineamento tra offerta e domanda di lavoro, sia per i tanti giovani che, grazie ad una formazione intensiva e mirata, acquisiranno le giuste competenze per poi essere assunti dalle aziende. Una misura quindi, che ci aspettiamo verrà molto utilizzata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scocca l'ora di Ready4Java, Academy gratuita per formare giovani esperti di information tecnology

ArezzoNotizie è in caricamento