ArezzoNotizie

n.e.t - la rassegna di teatro digitale a cura di rete teatrale aretina

Al via la rassegna di teatro digitale a cura di Rete Teatrale Aretina, dal 27 Gennaio all' 8 Marzo su ilsonar.it

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

N.E.T nuove esperienze teatrali Rassegna di teatro digitale a cura di Rete Teatrale Aretina dal 27 Gennaio all’ 8 Marzo online su www.ilsonar.it N.E.T – Nuove Esperienze Teatrali è la rassegna di teatro digitale proposta dalle compagnie della Rete Teatrale Aretina, impossibilitate dall’emergenza sanitaria a svolgere le classiche stagioni teatrali “in presenza”. Un cammino alternativo, quello del digitale, frutto e proseguimento degli approfondimenti e dell’esperienza maturata in occasione dell’ultima edizione del Festival dello Spettatore, che ci ha lasciato e lanciato un messaggio, una domanda, una sfida: è possibile parlare di spettatore digitale? “Quella che la Rete Teatrale Aretina e le compagnie ad essa aderenti lanciano oggi, forse non è la risposta, ma sicuramente è una proposta”, afferma Massimo Ferri, presidente della Rete. “Con tutte le cautele del caso e proprio in virtù dell’ampio dibattito vissuto al Festival, possiamo affermare che l’oggetto di cui parliamo è sì qualcosa di diverso dal teatro come lo conosciamo e non lo può sostituire né surrogare, ma se le proposte sono di qualità e se la sperimentazione sull’utilizzo del mezzo e del linguaggio digitale avviene in modo intelligente, cercando di mantenere una poetica ed un pensiero teatrale, siamo sicuri che valga la pena che pubblico e artisti, assieme, raccolgano la sfida di sperimentare un nuovo linguaggio”. Almeno fino al 5 marzo questo sarà sicuramente l’unico modo per assistere a uno spettacolo, ma non escludiamo la possibilità che ci si possa trovare in realtà di fronte allo sviluppo di un nuovo linguaggio, praticato in realtà da oltre venti anni, che non sostituirà la pratica teatrale ma potrà integrarsi con essa. Si parte Mercoledì 27 Gennaio con la proposta di Diesis Teatrango: VITA SEGNATA della compagnia ILINX TEATRO, una lettura musicata sulle memorie di Goti Bauer, si prosegue il 16 Febbraio con la compagnia NATA TEATRO che porta in scena il proprio spettacolo di teatro-canzone PIERINO E IL LUPO, il 21 Febbraio è la volta della proposta di Kanterstrasse che sceglie IL GATTO CON GLI STIVALI della compagnia RISERVA CANINI, il mese di Febbraio si chiude il 26 con la proposta del Teatro di Anghiari DOMANI I GIORNALI NON USCIRANNO della compagnia BARONE CHIELI FERRARI che lo definisce “un breve dramma per aeroporti”. Marzo si apre il 2/3/4 con NICOLA GALLI ed il suo GENOMA SCENICO proposto da Anghiari Dance Hub, una performance di danza interattiva basata sulla relazione tra spettatore e danzatore. Chiude la rassegna l’8 Marzo OFFICINE DELLA CULTURA con la nuova produzione “IN ARTE SON CHISCIOTTƏ” uno spettacolo di teatro e musica, come nello stile di Officine, sulle gesta del famoso cavaliere errante. Gli spettacoli saranno visibili in streaming sulla piattaforma SONAR (www.ilsonar.it) ed il prezzo del biglietto per ogni spettacolo è di 5 euro. La rassegna è promossa e organizzata dalla Rete Teatrale Aretina all’interno del progetto “La Bottega dello Spettatore III” realizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze”, dedicato al sostegno di programmi di ampliamento dei pubblici nello spettacolo dal vivo, nonché con il sostegno di Regione Toscana.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

n.e.t - la rassegna di teatro digitale a cura di rete teatrale aretina

ArezzoNotizie è in caricamento