Sicurezza

Giovani e sicurezza stradale, l'iniziativa dei Lions

Videoconferenza sulla sicurezza stradale. Appuntamento alle ore 10 su Zoom

Il Lions Club International ha organizzato per sabato 15 maggio alle ore 10 una importante iniziativa dal titolo “I giovani e la sicurezza stradale”. Si tratta di un evento promosso dal distretto Lions 108 LA Toscana insieme a distretto Leo 108 LA, con il Lions Club Firenze Cosimo De Medici, Lions Club Masaccio Valdarno e con la collaborazione tecnica di Aci Toscana, Polizia Stradale e con gli istruttori nazionali di Ready2go.

L'iniziativa che si terrà sabato 15 maggio alle ore 10 su piattaforma Zoom o collegandosi al canale Youtube del Distretto Lions Leo 108 LA Toscana. Sarà una occasione importante per la formazione dei nostri giovani sui corretti stili di guida.
Ricordiamo ad esempio che fra i comportamenti errati più frequenti quando ci si siede al volante dell’auto o ci siede in sella alla propria moto  dobbiamo evitare:

  • Guida distratta;
  • Mancato rispetto della precedenza;
  • Superamento dei limiti di velocità;
  • Utilizzo del cellulare alla guida;
  • Mancato rispetto della distanza di sicurezza;
  • Abuso di alcol;
  • Uso di sostanze stupefacenti;
  • Mancato uso della cintura di sicurezza anche sui sedili posteriori dell’auto;

Gli incidenti stradali per i ragazzi in età compresa tra i 15 e i 24 anni sono purtroppo la prima causa di morte. Lo dicono le statistiche. Addirittura più delle malattie.
Fra i giovani è purtroppo ancora diffuso il mito della velocità e della trasgressione alla guida.  Occorre quindi ridare valore alla vita, evitando i modelli sbagliati che i giovani assimilano dai Media.
E' necessario coinvolgere le istituzioni, in primis le autorità sanitarie, i consultori, le autorità di polizia, la scuola, le università, i Comuni, la Regione. Tutti devono fare squadra per evitare che i nostri ragazzi gettino al vento la loro vita per ignoranza, cioè per non conoscenza delle conseguenze di una condotta di guida distratta, imprudente,  pericolosa non solo per loro stessi ma anche per gli altri che possono finire vittime di tali comportamenti sbagliati.
Dobbiamo educare le giovani generazioni al rispetto della vita propria e altrui anche attraverso la promozione e l'educazione a corretti stili di guida. 

Pensiamo ad esempio a quanto possa essere pericoloso l'uso del cellulare mentre si è al volante. Distrarsi 20 secondi per leggere un messaggio sul telefonino mentre si è alla guida magari a 100 Km/h distoglie l’attenzione dalla strada per un percorso che equivale alla lunghezza di  5 campi da calcio! In questo lungo tragitto potremmo incontrare di tutto di fronte a noi,un pedone, un bambino che attraversa la strada, un passeggino con un nonno con il suo nipotino, un camion. E a  tutto questo non possiamo opporci per evitare l'ostacolo solo perché i nostri occhi sono orientati sullo schermo dello smartphone anziché sulla strada. Quindi massima concentrazione alla guida, sempre!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani e sicurezza stradale, l'iniziativa dei Lions

ArezzoNotizie è in caricamento