Trasporto pubblico: lunedì 8 febbraio sciopero nazionale di 4 ore

L'astensione dal lavoro è stata proclamata dalle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Faisa-Cisal in merito al rinnovo del contratto nazionale autoferrotranvieri

Le organizzazioni sindacali nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Fna e Faisa-Cisal hanno programmato per lunedì 8 febbraio 2021 uno sciopero nazionale di 4 ore per tematiche relative all’interruzione del confronto sul rinnovo del contratto nazionale autoferrotranvieri.

Nel bacino di Arezzo e provincia l’astensione dal lavoro interesserà il personale delle aziende facenti parte di Etruria Mobilità e quello del gruppo Lfi.

Modalità adesione

Il personale viaggiante di Tiemme, sia nei servizi urbani che extraurbani, nonché il personale di verifica titoli di viaggio si potrà astenere dal lavoro dalle 17.30 alle ore 21.30.

Il personale di Busitalia Sita Nord si potrà astenere dalle 17 alle 21; il personale di Fabbri, Baschetti, Ala Bus e Autolinee Toscane si potrà astenere dalle 17 alle 21 e, infine, il personale di Ala Golden Tour si potrà astenere dalle 18.40 a fine turno.

Il personale degli impianti fissi e degli uffici si potrà astenere nelle ultime 2 ore del proprio turno di lavoro.

Per ulteriori informazioni e dettagli, la clientela può consultare il sito www.tiemmespa.it o rivolgersi ai servizi telefonici di Info Mobilità, chiamando da rete fissa l'800-922984 oppure da cellulare l'199-168182.

Lfi

Il personale di TFT e di Dco Lfi Spa si potrà astenere dal lavoro dalle 17.30 alle ore 21.30. Il personale degli impianti fissi e degli uffici si potrà astenere nelle ultime 2 ore del proprio turno di lavoro.

Per ulteriori informazioni e dettagli, la clientela può consultare il sito www.trasportoferroviariotoscano.it o rivolgersi ai servizi telefonici di Info Mobilità, chiamando da rete fissa l'800-922.984 oppure da cellulare l'199-168.182.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia della strada a Calbenzano: muore 26enne. Ferito il fratello. Chiusa la Sr71

  • Tragico schianto sulla Sr71, così ha perso la vita Cristian

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2020/2021

  • Una nuova fabbrica in provincia di Arezzo: produrrà stazioni per la ricarica di veicoli elettrici

  • Toscana: di nuovo oltre 1.300 nuovi casi. Zona arancione? Oggi si decide

  • Toscana in zona arancione, ma i sindaci del Valdarno sono convocati da Giani

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento