Terminati i lavori alle due rotatorie di Ponte a Chiani: un investimento da 1 milione e 450 mila euro

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “Abbiamo finalmente provveduto a rimuovere due punti critici ai limiti del territorio extraurbano"

Dopo la loro apertura al traffico avvenuta i primi di agosto dello scorso anno, si sono definitivamente conclusi i lavori alle due rotatorie a Ponte a Chiani che caratterizzano la nuova viabilità all’altezza della frazione lungo la strada provinciale 21 di Pescaiola. Entrambe con un diametro di 57 metri, si trovano a 165 metri di distanza l’una dall’altra.

La prima è subito dopo il ponte sopra il canale della Chiana e servirà come accesso a Chiani e come svincolo verso Indicatore e verso il raccordo. La seconda immette sul raccordo stesso o consente di svoltare per la strada che conduce a San Giuliano.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “Abbiamo finalmente provveduto a rimuovere due punti critici ai limiti del territorio extraurbano e che attendevano da tempo una sistemazione che favorisse fluidità del traffico e condizioni di sicurezza. L’investimento è stato importante: le risorse provenienti direttamente dall’amministrazione comunale ammontano a 250 mila euro, 300 mila da un privato grazie al sistema della perequazione urbanistica e 900 mila euro dalla Regione”.

Quest’ultima rappresentata dall’assessore alle infrastrutture, viabilità, trasporti e urbanistica Vincenzo Ceccarelli: “Un finanziamento del 2014 tradotto in una soluzione funzionale che interviene adeguatamente in un punto caratterizzato da un’intensa circolazione veicolare e che ricorda l’altra di alcuni anni fa, a Olmo, frutto della sinergia Comune-Provincia, sempre orientata a favorire lo sviluppo locale”.

“Il cantiere – ha rilevato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – è durato sostanzialmente un anno, a parte rifiniture di carattere estetico che non hanno inficiato la fruibilità dei nuovi svincoli. Peraltro, anche in corso d’opera non abbiamo registrato chiusure stradali o impatti importanti grazie all’ottima direzione dei tecnici comunali. E a breve, obiettivo rotatoria a Santa Maria delle Grazie per eliminare il semaforo tra via Mecenate e via Benedetto da Maiano”.

Completati anche la viabilità tra le nuove intersezioni, il parcheggio auto per 28 posti di cui 2 per disabili lungo la nuova strada comunale per Chiani e le strade e aree di sosta a servizio di alcuni esercizi commerciali e abitazioni posti sul lato del nuovo supermercato e all’altezza della svolta per Indicatore. Non mancano ovviamente attraversamenti pedonali rialzati.

La nota della Regione Toscana

Presentato stamani ad Arezzo il nuovo intervento sulla viabilità nella zona di Ponte a Chiani. L'intervento è il frutto dell'accordo di programma sottoscritto nel 2014 tra Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Arezzo e Arezzo Innovazione per la riqualificazione e il rilancio socioeconomico del territorio e il sostegno agli insediamenti produttivi e commerciali, per un valore complessivo di 1,5 milioni di euro di cui 950mila euro finanziati con risorse della Regione Toscana.

Nello specifico si tratta della realizzazione di due rotatorie e di un parcheggio, oltre ad altri interventi minori, con l'obiettivo di migliorare la viabilità lungo la strada provinciale 21 di Pescaiola. In questo modo sono stati migliorati due punti particolarmente delicati: il primo, subito dopo il ponte sopra il canale della Chiana, porta a destra a Indicatore e a sinistra verso Chiani e il raccordo; il secondo immette sul raccordo stesso oppure consente di svoltare per la strada che conduce a San Giuliano.

Soddisfatto l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli che ha partecipato alla presentazione: "Finalmente l'intervento ha trovato una sua conclusione. Un investimento importante che favorirà un migliore scorrimento della circolazione e una maggiore sicurezza stradale in una zona strategica anche per la presenza di importanti insediamenti produttivi. Aggiungo che, come era avvenuto in passato grazie alla collaborazione tra Provincia e Comune che avevano realizzato le rotatorie all’altezza di Olmo, questo intervento migliora l’accesso e l’uscita dal lato ovest della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento