Bus: posti a sedere ridotti del 50 per cento e gel igienizzanti a bordo. Le direttive

In merito al numero dei passeggeri ammessi a bordo viene fissato un massimo pari al 40% dei posti a sedere per le tratte urbane, 15% dei posti in piedi per le tratte urbane e 50% dei posti a sedere per i viaggi extraurbani

Nelle tratte urbane i posti a sedere saranno ridotti del 60% e in quelle extraurbane del 50%. A stabilirlo sono le linee guida della Regione Toscana riguardanti il trasporto pubblico locale nella fase 2. Un documento condiso da tutte le sigle sindacali della categoria che lo hanno recepito ritenendo "prioritario e fondamentale garantire la tutela della salute degli utenti oltre a quella dei lavoratori". Nell'indirizzo data dalla Regione “viene precisato che il servizio di trasporto pubblico locale può essere proseguito anche nelle situazioni occasionali e di breve durata in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza". 

In merito al numero dei passeggeri ammessi a bordo viene fissato un massimo pari al 40% dei posti a sedere per le tratte urbane, 15% dei posti in piedi per le tratte urbane e 50% dei posti a sedere per i viaggi extraurbani. Inoltre all'interno dei mezzi dovranno essere rispettate le seguenti misure di prevenzione: idoneo posizionamento delle sedute e/o idonea individuazione degli ambienti da adibire ai posti in piedi; corretta pulizia e sanificazione del mezzo, messa a disposizione a bordo di un dispenser con detergente liquido per la pulizia/sanificazione delle mani prima e dopo l’utilizzo del mezzo o la messa a disposizione dell’utenza a bordo di guanti protettivi monouso; verifica dell’utilizzo da parte dell’utenza di protezioni delle vie respiratorie.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento